stampato su ewriters.it il 26/02/2020 16:11:19

Elite - capitolo 25

di WolfMoon, pubblicato giovedì 14 febbraio 2013

Stavo pensando ad un modo per aiutare Luck quando, lui uso la sua spada per liberarsi. Stava precipitando a terra e corsi per cercare di attutire la sua caduta. Lo presi al volo e cademmo tutti e due rotolando. Lui si alzo sgridandomi.
-Ma che combini? Non ti ricordi che sono immortale?- mi disse
-Che tu sia immortale o meno dovresti ringraziarmi lo stesso ingrato- gli urlai contro. -Ti credi così forte? Bhe allora cavatela da solo- conclusi salendo a cavallo.
Cavalcai per diverse ore ì, ma del drago nessuna traccia. Nel frattempo avevo ripensato al litigio tra me e luck. Non volevo prendermela così, però ero nervosa e volevo solo aiutarlo, mi sembrava che ancora nessuno si fidasse di me ed era una cosa che non sopportavo. Trovai un ruscello e decisi di abbeverarmi e far bere anche il cavallo. Mentre bevevo, dal'altra parte del ruscello notai una caverna. Il mio istinto mi diceva che li dentro c'era qualcosa così decisi di lasciare pascolare li il cavallo e andare a controllare. Mentre perlustravo la grotta vidi una luce e cercai di arrampicarmi sullo spuntone che si affacciava li... Notai Re Aristide in un angolo col drago, enorme, che lo controllava. Cercai una soluzione, e non notando il drago, mi fece precipitare dallo spuntone in cui ero. Mi rialzai di scatto appena un attimo prima che il drago mi schiacciasse sotto la sua enorme zampa.
*Vattene via, insulso essere, puoi ancora salvare te e i tuoi amici, basta abbandonare qui il vostro Re.Lo rieleggete e tutto si risolve*
-NO, mai... Preferisco morire nel tentativo di salvarlo che fare la codarda e scappare. Sono un ELITE, e noi non scappiamo- urlai in risposta.
Subito dopo veni sbattuta contro la roccia dalla sua coda, e prima di poter crollare a terra, lui mi blocco con la zampa.
*Sei valoroso cavaliere, e per questo ti do l'ultima possibilità. Arrenditi e avrai salva la vita tua e dei tuoi 4 amici*
-Ho detto, che non lo farò MAI- continuai a urlare.
Per risposta il drago mi stritolò e io urlai di dolore. Mi fece cadere a terra e si diresse verso il Re.
-No, fermati, io sono ancora in grado di battermi- e gli piantai la spada sulla schiena, ma con una scrollata mi tolse dai piedi facilmente. Mi rialzai e corsi verso Aristide, stava per finire schiacciato ma lo spostai buttandomi su di lui e finiì schiacciata al posto suo.
-Va via, non riuscirò a controllare i fulmini e rischio di colpirti- dissi
Appena si fu allontanato scatenai i miei fulmini e fermai il drago che prima di morire mi parlò
*Sei stata coraggiosa, potevi salvare te e i tuoi amici e invece hai combattuto sapendo di morire. Come premio a te e ai tuoi amici vi forgieremo con la nostra magia un armatura completa più potente di quelle che voi umani potreste forgiare. E ho anche un premio speciale per te... Esaudirò il tuo desiderio più grande. Ti darò un amuleto in grado di controllare il tuo potere ma dovrai fare un incantesimo pericoloso per attivarlo. Tocca a te decidere se farlo o no*
Poi tutto divenne buio.