stampato su ewriters.it il 27/11/2020 09:18:10

Aforismi da 144 a 188

di poetavernacolare, pubblicato lunedì 26 settembre 2011

Prediligo il baccalà coi porri perché con i frignoli mi fa schifo. 144


Amore mio, ti amo perdutamente. A proposito, hai visto i miei occhiali? 145


Condannerei i pedofili a venir sodomizzati da vecchietti ottuagenari. (molto lenti) 146


Il mio amore non conosce confini. Spero che entri clandestinamente nel tuo cuore. 147


Amore mio, non so se tra noi potrà mai esserci del tenero; da parte mia del moscio sicuramente. 148


Se vi danno uno schiaffo, attenti a porgere l'altra guancia. Potrebbero farvi un'iniezione. 149


So che non passerò alla Storia. In Educazione Civica però... 150


Coloro che sono incapaci di intendere e di volere eccelgono nel rompere i coglioni. 151


Non è affatto vero che nella vita non si finisce mai di imparare; però sei veramente sapiente quando ti accorgi a cosa serve la tua cultura: A niente!.152


E' vero che i perfezionisti fanno scrivere sulle lapidi delle loro tombe: Per favore, raddrizzatemi i crisantemi penduli? 153


L'amore non è bello senza topa e senza uccello. 154




Dio è morto, Marx è morto, Woody Allen non si sente troppo bene ed io non ho ancora fatto gli esami clinici.156


Mio nonno cercò di spiegare a mia nonna perché si era fatto un'amante che aveva un terzo della sua età ma mia nonna da quell'orecchio non ci voleva sentire. Per la verità ci sentiva poco anche dall'altro ma solo quando era cosciente. 157


Nella Pubblica Amministrazione ormai siamo al punto di richiedere l'originale del certificato sostitutivo scannerizzato in fotocopia autenticata. 158


Se avessi fatto meno lo scemo, avrei fatto più carriera. 159


La mia memoria è così labile ed i miei ricordi così tanti che immagino che alloggino nelle camerette della mia mente in tanti piccoli letti a castello.160


A giudicare dalla carriera che ho fatto sembra che abbia sempre votato professionalmente vasi da notte. 161


Ora vado a letto. Domattina troverò un giorno uguale ad oggi, a ieri, all'altro mese e a tre anni fa. La vita è fatta di giornate fotocopia. Finché c'è carta, c'è speranza. Bisogna darsi un toner. 162


Fin qui è come se durante tutta la mia esistenza non avessi fatto altro che aspettare in stazione un treno che non arriva mai. Solo che nessuno mi ha avvisato che c'è uno sciopero perenne. 163


I discorsi sciocchi si fanno dal tocco all'una. Di notte. Così almeno non ti sente nessuno. 164


Se fossi nato cretino, forse, sarei stato più felice. Certo, potrei rincoglionirmi del tutto ora. Ma credo che non sarebbe sportivo nei confronti di tutti coloro che sono già coglioni di famiglia. 165


Sono così depresso che se sapessi con certezza che devo morire fra due secondi mi metterei a fremere d'impazienza. 166


Sono in pensiero per il mio P.I.L.: il prodotto interno lezzo. Sono stitico. 167


Se chiedi ad un bambino quali sono le buone azioni, ti risponde che sono quelle che in Borsa rendono di più. 168


Le emozioni più belle della mia vita me le ha procurate il sogno, quelle più brutte la realtà. Quelle cattive la mia prima moglie. 169


Lo stress è socialmente utile perché chi muore sotto pressione occupa meno spazio al cimitero. 170


La società umana comprende la donna; l'uomo mai. 171


Forse morire è ritornare ad essere quello che eravamo quando a nostra madre mancò la prima mestruazione. 172


Il mio medico mi ha prescritto un'ecografia transrettale. Se dopo averla fatta mi venissero degli inediti desideri, me la prenderò con lui. 173


Nella civiltà opulenta si muore anche di anoressia o bulimia; nei Paesi poveri i bambini muoiono soprattutto di fame. Ma che cavolo fanno questi dietologi? 174

Quando accadono terremoti, alluvioni, eruzioni vulcaniche o altre simili calamità naturali nei Paesi del Terzo Mondo , all'Occidente si tira un sospiro di sollievo. Finalmente i poveri muoiono senza che la colpa sia della nostra indifferenza. 175


Bisogna essere buoni e perdonare: nessuno tocchi Caino! Però prendere Abele sempre a calci nel culo, non è sportivo. 176


Migliaia di anni di civiltà umana e siamo ancora incivili. 177


Se ti accorgi che la vita te lo mette sempre nel , ci siamo intesi, non aspettarti la pensione di invalidità per questo. 178


Gli ultras delle squadre di calcio hanno il cervello, per quantità e qualità, paragonabile a quello di un'ameba; ecco perché si picchiano sempre con i Carabinieri. 179


Finora ho vissuto da persona razionale ed onesta. E' tempo che mi prenda una pausa di irriflessione. 180


Pur di parlare con una persona intelligente sarei disposto a fare tanti chilometri a piedi. Però, sono certo, tutte le strade mi porterebbero lontano dalla maggior parte della gente che conosco. 181


Siamo tutti sull'orlo di un precipizio eppure c'è sempre qualche cretino che spinge. 182


Se vuoi provare una grossa soddisfazione, mangia una tartina al caviale davanti a qualcuno che sta morendo di fame. 183


Probabilmente il mio gatto ha un reddito superiore a molti bambini del terzo mondo. 184


N e avrò ancora per tre deiezioni, nonostante i limoni che consumo. 185


Le vie del Signore sono infinite. Perciò avere il motorino è già un piccolo vantaggio. 186


Pare che la scienza arriverà presto a farci vivere oltre i cento anni.

Sai che palle! 187


Anche se vorrei alloggiare in un hotel a 5 stelle, mi sa che dovrò andare in pensione. 188