stampato su ewriters.it il 21/09/2020 18:15:53

Occhi

di Trinity, pubblicato martedì 24 giugno 2003

Occhi d’amore,
occhi di luce,
occhi di un angelo che mi penetrano come lama,
occhi che non hanno bisogno di parole,
tutto ciò che è nulla
acquista forma intorno al loro ardore.
Essi sono tutto ciò che le parole
non sanno dire e che loro invocano.
Dimmi amore, guarda qui…
guarda te stesso come ti viene svelato dai miei occhi
sei tu che vedi riflesso in quest’acqua profonda e scura,
perché sei dentro di me,
non prigioniero, (eppure non ti lascio più)
ma protetto e amato, cullato nel sonno
e curato da tenerezze sincere.
Ora non sei qui,
ed esistono solo ricordi e sogni,
ma il fatto che legga i tuoi occhi
nei miei soli ricordi così vivi,
significa che sei impresso nel cuore,
come roccia secolare,
così sicuro e fiero è il mio amore,
come albero che ha visto
decine di primavere,
così bello e fragile come fiore,
così tu sei custodito dentro me,
e al ricordo un sorriso si dischiude
nel mio vivere quotidiano.