stampato su ewriters.it il 21/09/2020 18:51:55

Il filosofo

di ilchimico, pubblicato sabato 16 ottobre 2010

Seduto e pensoso,

dolcevita di lana

e barba incolta.

su pelli in riposo

riflessi di collana

e tuoni ascolta.

Sabbie e quadranti

sedentarie pause

di vascoli benestanti

e altrui nausee

intrattiene passanti

Solo ed obsoleto

stanza anatomica

salta la crisi economica

osservando il vigneto.

Avvenire vago,

attendere pago.

Giunti alla Meta

dal viaggio saziati

nessuno ci disseta

in solitudine abbardicati

solo di sapienza appagati

moriamo dimenticati