stampato su ewriters.it il 29/03/2020 01:07:03

Ballata oscura in 4/4 (ovvero: La Ballata del Re della Luna)

di fiordiloto, pubblicato sabato 16 maggio 2009

<img src="http://img3.cdn.crunchyroll.com/i/spire1/eaca01c42f39f92054aab2a69e06e9bf1229305290_full.jpg" alt="" width="324" height="528" />

Straus e Stella (Sesshomaru and Rin from INUYASHA)

Notte...Notte...

Com'è bello il Regno della Notte!

Come risplende, nell'oscurità senza fine!

Ci son cascate, alberi e verdi colline.

Ci sono frutti e Fior di Corallo

e stasera il Re darà un grande ballo!

D'un tratto, fra le dame

nota il volto dell' amore.

Ed è lei,

la Stella che ha veduto,

che gli ha rapito il cuore.

Nella notte,

egli corre al suo palazzo.

Tenta sue orecchie

con il suo canto seducente.

Tenta le sue grazie

con il tocco delle sue mani lascive.

Ma lei è forte.

Risponde di no.

A malincuore...

risponde di no.

***

Corri, Re argentato!

Insegui quel richiamo!

E' lei che invoca il tuo nome

per chiederti aiuto!

Ti batterai per lei,

ti ferirai per salvarla.

E lei, impietosita,

e forse innamorata,

più non indugia.

Sopra un prato di lucciole,

sotto un cielo di velluto,

ella...infine...si concede...

E' bella,

sfuggente.

E' il gelo che sa bruciare.

E' una sfida eterna!

Fra le cento rose bianche

testimoni d'altrettanti desideri

ora ce n'è una

rossa

come l'amore

e come il sangue.

***

Piangi, dolce Re!

Spegni le stelle,

perchè non le vuole più nessuno...

Spegni il cielo,

perchè la tua Stella è morta.

Uccisa dalla mano crudele

della tua promessa sposa

per oscura gelosia.

Giace ora, in un mare di luce.

Sul tuo volto d'avorio

e d'abissi d'adamanto

ora scende, silenziosa,

una lacrima,

una sola...

***

Notte...Notte...

Com' era bello il Regno della Notte!

Come risplendeva, nell'oscurità senza fine!

C'eran cascate, alberi e verdi colline.

C'erano frutti e Fior di Corallo

e a palazzo ogni sera si dava un gran ballo.

Ma ora il re è partito. Il suo regno ha lasciato.

All'oblio e all'abbandono lo affida.

Inziata è la ricerca, raccolta è la sfida.

La regina malvagia é fuggita, si è nascosta.

Sulla Terra ora egli viaggia, e la cerca senza sosta.

E qui, sola, a contemplar la Terra piena,

io piango, e in versi canto la mia pena.

Senza lui, luce di vita,

il Regno della Notte presto svanirà

e nessun Fior di Corallo

dalla terra sboccerà...