stampato su ewriters.it il 29/05/2020 12:23:10

deverbium

di alix, pubblicato mercoledì 4 giugno 2008

non ti sopporto.
proprio.
non
ti
sopporto.
E' la tua presenza, il tuo essere, le tue faccie impostate e false, le voci e il modo in cui metti la bocca quando parli, e la pessima abitudine di chiudere gli occhi per assumere una fintissima aria sognante quando dici qualcosa che secondo te lo richiede.
Il tuo modo di comunicare rispecchia esattamente ciò che sei: un immenso involucro di nulla, un insieme di "praticamente", "francamente", "fondamentalmente", "cioè". Ripeti continuamente "io sono una persona che" fa questo, fa quello, sempre e comunque nel giusto, non sbagli mai, è sempre il mondo che ha qualcosa contro di te.
E allora piangi, e questo è oltremodo insopportabile. denota una totale mancanza di palle . e le persone che non le sanno esibire al mondo quando serve non le tollero.
Nè a me nè al resto del mondo interessa che tu sei una persona che .
Sarebbe gradito invece se qualche volta ti ponessi il problema di ascoltare chi sta davanti a te . perchè non lo fai mai, anche quando è palese che il tuo prossimo sta peggio di te e che il podio elle vittime non lo puoi avere tu.