stampato su ewriters.it il 19/10/2020 23:40:08

Scorrendo brina e neve

di luigi diego eléna, pubblicato venerdì 2 settembre 2005

Se ne va il tempo in quegli occhi neri di brace felici nel canto muto delle formiche in fila su questo legno che non sia un albero tagliato ma fronde a salire. Per un momento istantaneo due lacrime sembrano rugiada scorrendo brina e neve alla sete di vita. Mi riparo il capo col fazzoletto delle mani dal sudore alla carità di una briciola di chicchi e paglia e se poi è un gioco della memoria delle notti sempre più lunghe a stare qui ancora c’è da credergli… sì sto giocando.