stampato su ewriters.it il 23/10/2020 13:42:26

Paura

di 0, pubblicato lunedì 21 maggio 2018

Non avere paura.
Le tenebre serpeggiano
E la lampada rovesciata
Giace tra i suoi stessi vetri
Rotti,
Ma non avere paura.
Nell'ora più oscura,
Nel mezzo della notte,
Quando una brezza fredda
Ti accarezzerà le gote
E ti sembrerà di morire,
Di non essere che una goccia nel mare,
Io ti avvolgerò
Nel più puro degli abbracci,
Come un candido pallio.
Allora,
Solo allora,
Potrai avere paura,
Insieme a me,
Giunchi tremanti scossi dal tifone
Delle nostre vite,
Titani che gridano
Contro il cielo,
Scintille
Accecanti
Destinate a spegnersi.
'Che nulla è più bello
In questo mondo
Che raccogliere
L'altrui lacrime
E nulla
Ci permette di vivere
Se non consolarci
Vicendevolmente
Nella comune
Disperazione.