stampato su ewriters.it il 27/02/2020 12:33:41

TERZINE SQUINTERNATE

di jenagamuna, pubblicato mercoledì 20 dicembre 2017

3811

Di solito ai primi colpi di tosse

ci dava con la grappa dentro al latte

guardandosi dei film di Giubbe Rosse.

3812

Diceva “In fondo poi chi se ne sbatte

se Dio ha creato l’uomo a somiglianza

di sé, dei porci oppure delle blatte?”

3183

Si ingozzava di fritto di paranza,

di animelle e fagioli con le cotiche.

Poi si guardava “Del figlio la stanza”

3184

Raccontava le sue avventure erotiche

perfino alla perpetua del prevosto

che replicava con faccine emotiche.

3815

Achille Campanil scrisse “In agosto

o cara moglie mia non ti conosco”

Poi la recuperava ai dì del mosto.