stampato su ewriters.it il 25/11/2020 14:20:37

Solstice

di MrKurtz, pubblicato mercoledì 1 novembre 2017

SOLSTICEè nel sottosuolosotto le rovine industrialiche trovo la mia stradaattraverso le ere geologichenel suono di gocce che cadonoil piccolo tempoil destino in un rametto si salvia che brucianel sangueattraverso i crocevia percorsi da impolverati antenatinella voce di immoti menhirmuschi & lichenitoro scaduto polarequatoriale in letargonella memoria delle acqueeclissi di sébraci fenicietempeste solariscaramucce in campi elettromagneticinell'eterno intreccioazionerazioneazionerazione milioni di cicli or sono e orsa rannochiarire le posizioni di quando in quandofalcia la notte lama di selene tessi filigrana fra quesrce da suchero l'aria tinta di blu imperialelacrime & granito dello stesso colorefra la vittoria e l'abissosolo frammentifiori fossili deposti da schiavi su aridi tumuli vettori di pietasnel mulinello delle falenedella polveredelle galassiebestie primordialipredatori che in balzi di anni luceazzannano vascelli fantasmacolmi di pulsar e mozziconidi insulti coloriti e maledizioni che rimbalzano come teschi in mastodontiche rouletteche si fermano e ripartono ogni 3600 anniattendono che torni chi deve tornare ma spesso arriva chi non dovrebbee batte col remo chiunque s'adagiaperchè la pellicola si brucia a star fermae il destino sibila e si avvita in picchiatacosì volubilmente elicoidalecome sparato da un flipper a chiocciola con rigatura destrorsala superficie riflettente superficialmentesottomarino profondità sotto rovine industrialitrivella & trasmettitoro scadutonahas ben alephprovvisoriodecisamente provvisoriocome la rugiada su una ragnatelaalle 5 e 11sono solo un'accozzaglia di sitcom tragiche e melò biodegradabili marciume sottocutaneo urbano solido