ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 23 giugno 2015
ultima lettura mercoledì 14 agosto 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Addio

di Gio2014. Letto 391 volte. Dallo scaffale Amicizia

RACCONTO- ADDIOQuante volte ti ho guardata e quante volte tu hai guardato me. Ma piu' che me guardavi te stessa, il tuo sguardo, il tuo sfiorire lento e ritmato.Poche volte mi hai sorriso, quasi mai. La tua bocca era serrata, chiusa come se  qualc...

RACCONTO- ADDIO

Quante volte ti ho guardata e quante volte tu hai guardato me. Ma piu' che me guardavi te stessa, il tuo sguardo, il tuo sfiorire lento e ritmato.
Poche volte mi hai sorriso, quasi mai. La tua bocca era serrata, chiusa come se qualcuno la avesse bloccata.
Sono l'unico ad averti vista sempre, ad averti vista piangere, soffrire, lamentarti. Chiuderti in te stessa, allontanarti per sempre. Avrei voluto aiutarti ma non potevo. Avrei voluto avvicinarmi a te ma non ho gambe. Avrei voluto gridare e chiedere aiuto ma non ho voce. Avrei voluto sorreggerti ma non ho braccia. Ho visto portare via il tuo corpo ma non ho potuto salutarti.
Ero li' fisso su quel muro bianco, ormai ingiallito. Sono solo uno specchio, uno dei tanti oggetti che domani verra' gettato via o venduto.
Ma dovunque tu sia ora sarai leggera, candida e riderai, finalmente riderai.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: