ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 23 giugno 2015
ultima lettura mercoledì 8 maggio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

PENSO CHE UN BUON 85% DEGLI ITALIANI E' STUPIDO!

di ejayivanlac. Letto 487 volte. Dallo scaffale Attualita

Gli Italiani sono stupidi, compreso me, molte cose non me le hanno insegnate ne a scuola, ne la nazione in cui vivo, ho dovuto recuperare informazioni e dati, da persone straniere, su internet...

Gli Italiani sono stupidi, compreso me, molte cose non me le hanno insegnate ne a scuola, ne la nazione in cui vivo, ho dovuto recuperare informazioni e dati, da persone straniere, su internet...

Guardandomi in giro, ascoltando, noto che l'Italia è al di sotto dell'intelligenza evolutiva del resto del mondo industrializzato, non sono parole buttate a caso le mie, esiste tutta una visione e motivazione, a cominciare dal fatto che, un Italiano, non ha ancora ben capito che il problema non sono gli emigrati, ma il governo che non sa gestire una situazione.

Ma questo non è solo il problema principale, ma esiste tutta una serie di blocchi mentali, che affliggono un italiano: quelle più importanti...

1) In Italia, come detto prima, non si ha la capacità di gestire emigrati provenienti da altre terre, andandosi a inceppare in quella che potrebbe essere una situazione più semplice, ma viene stupidamente complicata dallo stato, che non vuole, usare i propri soldi per aiutare il mondo, così come fanno le altre nazioni più elevate... basterebbe chiudere le frontiere, e aiutare le terre in difficoltà a distanza! Il motivo è che se sei una nazione in difficoltà, non puoi pretendere di riuscire a fare tutte e due le cose!

2) L'Italia, non sa gestire i propri soldi, e neanche il suo popolo sa fare ciò, il governo Italiano non sa aiutare le persone in difficoltà, a diferenza degli stati che la circondano, un Italiano non si accontenta dei soldi, ne vuole sempre di più, questo è lo specchio sociale che il governo riflette sul suo popolo, i governanti vogliono e rubano sempre più soldi, e il popolo segue la stessa linea! Gli Italiani non aiutano le persone che sono in difficoltà, spesso non ti danno retta neanche quando chiedi informazioni per strada!

3) L'Italiano è razzista, di sangue e di fatto, è un finto stato buono, la sua mente non è evoluta per convivere con forme, colori e mode differenti dalla sua, la mente di un Italiano sembra non sapere che nel pianeta esistono tante persone diverse da esso. Prendiamo ad esempio il tema degli omosessuali, quasi l'intero pianeta ha accettato questa forma, Ma se ne parli ad un Italiano, sembra che gli parli di un virus mortale... lo stesso vale per i pregiudizi verso persone di altre razze, gli Italiani non sono stati educati sulla diversità... come un ragazzo in carrozzina non verrà mai assunto come tutti gli altri, anche se si tratta del lavoro più semplice del mondo! il modo di vestire di una persona viene spesso giudicato in malo modo, viene deriso... e questo, pultroppo, accade anche tra i più giovani! O visto spesso, bambini prendere in giro un bambino down, o comunque diverso da loro, anche per la sua provenienza!

4) In Italia, esiste la chiesa, che va contro ogni pensiero libero! viene seguita come se fosse l'unica ragione di vita, se parli di un dio sceso dal cielo, è più razzionale che ascoltare qualcuno che parla di ufo ecc..

Sono stupidi perchè, giudicano uno stato che mangia i cani, e poi a pasqua fanno strage di agnelli, come se, un agnello non sia capace di provare dolore e paura verso l'uomo, ogni animale ha paura del l'uomo, ogni animale vive come fanno gli esseri umani... se vuoi aiutare gli animali, non devi farlo solo per una razza sola!

Si combattono e si fanno guerriglie per argomenti stupidi e insensati, solo per il pretesto di fare disastri in giro per la città.

5) I ragazzi in Italia, non hanno lo stimolo evolutivo, sono bloccati e pensano solo allo sfascio in discoteca, alla moda, al essere forti e belli, non vengono stimolati con la scienza, la creatività, la loro mente non viene stimolata ne arricchita di argomenti che servono al mondo e ai loro simili. Nel resto del mondo, nelle scuole si insegna la scienza, le creazioni, tutti i migliori scenziati e matematici, sono stranieri, i pochi Italiani intelligenti vengono presi in considerazione da altre nazioni, non dalla sua!

In tutto questo, vorrei ripetere che è solo la mia forma di pensiero, un pensiero, che spesso, viene condiviso dalle persone che mi ascoltano, ciò significa...

Che non sono l'unico ad avere questa sensazione... e penso che il problema sia molto grave!

(Ejay Ivan Lac)



Commenti

pubblicato il martedì 23 giugno 2015
Scrittore, ha scritto: Non sono una cima, nè un'ignorante, molte cose anch'io le ho apprese al di fuori della scuola, in particolar modo sul web, e condivido in parte il tuo pensiero. Io non penso che siamo stupidi. Peggio, abbiamo spento il cervello. Inoltre abbiamo a che fare con un altro problema, che genera alcuni problemi da te descritti, ed è la mancanza di un senso di appartenenza. Noi italiani nel corso degli ultimi anni siamo stati vittime, e in parte carnefici, (perchè questa gente qualcuno l'ha votata) di politiche che hanno promosso l'individualismo e "smantellato" il sistema istituzionale su cui si basava la nostra nazione, su cui ci basavamo noi, popolo del Belpaese. Promuovendo "l'io" piuttosto che "il noi". Poi, che il sistema istruttivo non sia il massimo, sono d'accordo con te, ma a questo punto ci siamo arrivati grazie a tante belle "teste dica" che non hanno risolto, ma costruito, e costruiscono tutt'ora, sui problemi che ci sono già da tempo. E non si vuole mettere mano al sistema in generale, perchè il sistema è in parte "colluso" con la criminalità (Mafia Capitale insegna), e ristabilire l'ordine significa bruciarsi. Non so voi italiani come la pensate, ma questo è il mio pensiero e il mio commento.

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: