ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 12 giugno 2015
ultima lettura mercoledì 28 ottobre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

New York A. D. 3000 (istantanee dall'apocalisse)

di vecchiofrack. Letto 386 volte. Dallo scaffale Poesia

New York A. D. 3000 (istantanee dall’apocalisse)Fuga di scheletrici grattacielistagliati contro un cielo plumbeo.S’insinua in ogni doveun’aria fetida e irrespirabile,mix d’escrementi di uomini e animali,di fumo acre sprigio...

New York A. D. 3000 (istantanee dall’apocalisse)

Fuga di scheletrici grattacieli
stagliati contro un cielo plumbeo.

S’insinua in ogni dove
un’aria fetida e irrespirabile,
mix d’escrementi di uomini e animali,
di fumo acre
sprigionato da cumuli d’immondizia dati alle fiamme,
di carogne di animali…
e uomini, macellati lungo la via.

Automobili senza energia
si decompongono
in mezzo alla via.

Tombini fognari
eruttano,
reietti e vapori.

Pelle rossa, pelle bianca, pelle nera,
assaltano la diligenza,
nei cunicoli della metropolitana.

Improbabili soldati
con indosso improponibili,
antiche e sgualcite divise
dell’esercito confederato,
brandendo sciabole arrugginite
attraversano la via, trascinando
cavalli di Frisia al galoppo.

Nel deserto di Central Park,
boscaioli metropolitani
coperti di pellicce di gatti e di cani,
abbattono a colpi d’ascia
l’ultimo secolare albero.

Giganteschi banchi di sabbia
sparsi a macchia di leopardo
affiorano, dalle melmose acque
del fiume Hudson.
Bande di motociclisti,
armati fino ai denti di archi, balestre e fionde,
saltano in sella ai loro hovercraft
e vanno a razziare le ultime gocce di carburante
nel deposito sulla riva accanto.

Un santone mostra agli adepti
le sue tavole della legge
e, promettendo un mondo migliore,
li invita a seguirlo
sulle scale dell’Empire State Building.

La cima di ogni grattacielo
è un tempio
di religioni che non arrivano a sera.

Piovono fedeli che si lanciano
verso la vita eterna,
con l’unico credibile risultato,
di terminare quella terrena
spiaccicandosi sul selciato,
così come scienza e conoscenza
hanno fino ad oggi accertato.

La statua della libertà
si è staccata dal suo piedistallo…
è caduta con la faccia nella melma.

I dollari sono carta straccia
la moneta di scambio
si chiama baratto.

La fame morde
vale più un topo morto
di un lingotto d’oro.

Ci si nutre di tutto
il cannibalismo
è una prassi assodata.

Nel camposanto,
oramai luogo arcaico,
non si tumulano le salme,
si va a caccia
in mezzo a croci e cappelle,
di serpi e pantegane,
le più grasse e gustose
dell’intera metropoli.

Dell’uomo, come del maiale,
non si butta via niente
… se non la dignità!




Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: