ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 15 maggio 2015
ultima lettura sabato 2 novembre 2019

Questo lavoro e' adatto ad un pubblico adulto

Bevevo,bevevo e bevevo

di duciacia. Letto 340 volte. Dallo scaffale Pulp

Bevevo bevevo bevevo.Trovavo del fascino in quella bottiglia e mi piaceva così tanto che ci restavo attaccato.Bussarono alla porta.Apriii brutt...

Bevevo bevevo bevevo.
Trovavo del fascino in quella bottiglia e mi piaceva così tanto che ci restavo attaccato.

Bussarono alla porta.

Apriii brutto figlio di puttana.

Era il mio padrone di casa...Un'altra volta in ritardo col pagamento.
Non avevo un lavoro non avevo una compagna non avevo niente,non avevo una vita.
Passavo le giornate a guardare il soffitto di quella stanza che mi era stata assegnata,trovavo affascinante tutto questo,stare buttato sulla poltrona con una bottiglia in mano un foglio e una penna,stare lì ad aspettare che accadesse qualcosa.
Ma non accade mai niente,qualche volta si sentivano le urla della vicina e qualche volta si sentivano urla di bambini.

Non uscivo da giorni,avevo bisogno di bere qualcosa.
Dovevo uscire!

Uscii e andai nel primo bar che vidi.
Era sporco,nero,cupo...si respirava un'aria di tristezza,tutti uomini e solo una donna,con gli occhi spalancati i capelli tutti sporchi e rughe a mai finire.
Mi avvicinai a lei perchè assomigliava in me in qualcosa lo sentivo.
Era una ragazza,ma con tutto quel l'alcol e droga che prendeva era diventata una vecchia.
Le offrì un giro di scotch.
Eiii che cazzo ti sembra che mi compri con un bicchierino?? Non sono una puttana...disse la ragazza.
Non ti compro cara,volevo offrirti da bere ma se la metti così fanculo. Dissi
La ragazza mi osservò con uno sguardo da pazza e mi si avvicinò,mi diede un bacio lungo.
Il suo bacio era sporco sapeva di alcol e vomito,ma la passione che ci metteva in quel bacio mi teneva attaccata a lei.
Mi alzai e le dissi di venire a casa da me.
Lei venne.
L'indomani ci trovammo nudi nello stesso letto.
Uscii e andai nel primo bar vicino casa mia.
Ricomincia a la solita vita.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: