ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 10 maggio 2015
ultima lettura mercoledì 28 ottobre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Androgino - 23 Aprile 2014

di Moony. Letto 554 volte. Dallo scaffale Amore

Androgino - 23 Aprile 2014 All of me and none of you. Mi sento intrappolata. Intrappolata in una stanza piccolissima, senza via d'uscita. Eppure io la vorrei trovare quella porta. Ma perché non la vedo?

Androgino - 23 Aprile 2014
All of me and none of you.

Mi sento intrappolata.
Intrappolata in una stanza piccolissima, senza via d'uscita.
Eppure io la vorrei trovare quella porta. Ma perché non la vedo?
Giro e rigiro su me stessa, sperando che prima o poi appaia.
Le mani nei capelli, il viso contratto dalla disperazione.
Voglio solo trovare una via d'uscita, nient'altro.
Perché non ne posso più di sentire tutto questo dolore.
Mi trafigge il cuore. Mi trafigge la testa.
E' come se fossi un corpo vuoto, pieno di tanti fori.
Tutto entra ed esce dall'altra parte.
Tutto, fuorché il dolore, intrappolato nella mia anima.
E così sembro apatica.
Ed io sono insofferente a questa mia condizione.
Vorrei solo porre un punto fermo.
Vorrei solo essere capace di voltare pagina.
Perché ormai so che niente è più possibile tra di noi.
Quindi dovrei smetterla di torturarmi. Di starci male. Di non dormirci la notte.
Dovrei smetterla di pensarti. Dovrei fermarmi, per un attimo.
Prendere un lungo respiro e buttar fuori dal mio esile ed esanime corpo tutta la negatività di cui sono possibile.
Sono passati mesi ormai. Mesi in cui tu hai trovato la felicità.
Ed io invece sono qui, a rimpiangerti.
A rimpiangere i nostri momenti.
A rimpiangere i tuoi sorrisi, le tue carezze, le tue attenzioni.
A volte mi piacerebbe tornare indietro nel tempo, a quando tu mi rendevi felice, piena di speranze.
A quando mi bastava un tuo sguardo per sentire il mio cuore battere tachicardicamente.
A quando mi addormentavo tra le tue braccia.
A quando mi spiegavi com'è fatto il mondo con la tua voce calda.
A quando cercavi di tirarmi su di morale perché non sopportavi vedermi preoccupata dai miei mille pensieri.
Ed ora sei proprio tu la causa del mio male.
E mi strazia l'idea di saperti stare bene senza di me.
Saperti felice con un'altra.
Sapere che tutte le cose che mi dicevi, in verità, erano bugie.
Perché io ora sono qui, inginocchiata sul pavimento di questa stanza a cercare di prendere una boccata d'aria.
E tu sei lì e non hai bisogno di me.

[To be continued...]



Commenti

pubblicato il martedì 12 maggio 2015
whitelord, ha scritto: non ho ben capito perché li pubblichi in ordine sparso. E perché a volte ti vedi da fuori. O forse sì. Confermo il già scritto: intimo, vissuto, bello!
pubblicato il mercoledì 13 maggio 2015
Moony, ha scritto: In realtà ci sono delle motivazioni e se ti va, potrei spiegartele e potremmo discuterne insieme. Credo che il confronto sia, in qualsiasi ambito, molto costruttivo. Grazie. Sono davvero felice di riuscire a trasmettere delle sensazioni nei miei racconti!
pubblicato il mercoledì 13 maggio 2015
whitelord, ha scritto: ...mi piacerebbe, sì. I tuoi racconti sono condensati di emozioni. Difficile non ricavarne sensazioni, Luna.
pubblicato il lunedì 18 maggio 2015
Moony, ha scritto: Ho provato a contattarti in privato tramite il sito per discuterne. Grazie di cuore!
pubblicato il giovedì 21 maggio 2015
moiracoccia93, ha scritto: Molto bella! Veramente!
pubblicato il sabato 23 maggio 2015
Moony, ha scritto: Grazie mille! Felice che ti sia piaciuto!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: