ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 10 maggio 2015
ultima lettura martedì 5 febbraio 2019

Questo lavoro e' adatto ad un pubblico adulto

ESTASI ONIRICA

di VictorDedo69. Letto 339 volte. Dallo scaffale Pensieri

Le tue parole, quelle più giuste che potevi usare 'letale, senza ritorno' e aggiungo..... 'di quelli per cui ringrazi Dio di essere venuto al mondo'. Sei quello accanto a cui mi risveglierei nel modo più confuso e inaspettato che mi sia mai capitato..

  ....Il tono usato nel tuo ultimo messaggio credo sia quello giusto...

quello che mi dice che in fondo non hai dimenticato come fare la maialina, proprio quella porcellina amante della trasgressione nei pomeriggi oppure, meglio, nei piccoli spazi clandestini e fugaci di un intenso incontro off limits, incontro sublime, come le corde di un violino che suona Rachmaninov...tese e al tempo stesso protese all'esasperazione....

si...lo confesso te lo 'suonerei' di santa ragione...sarebbe bello passartelo per ore, nel supplizio dell'estasi...quasi onirica e metafisica...passartelo fino a farti svenire...t'impasterei quindi di me e ti guarderei poi sonnecchiare beata e paga sino al risveglio più inaspettato e confuso che ti sia mai capitato.

poi forse comprenderai...forse avrai compiuta idea...oppure no...certo che il tuffo nell'acquario febbrile potrebbe essere di quelli letali, di quelli senza ritorno...

ondeggio tradito dalla deriva dell'abbandono considerando che ciò potrebbe davvero accadere...

agogno di rituffarmi con le mie fameliche fauci tra le tue rotonde ed abbondanti terga, alcova di mille intensi amplessi...il tutto per sabotarle e divorarne la carne sin dentro con colpi di lingua distonici e sconci....prepararle così all'intimo peccato contro natura, quello che sconvolge e inebria, inebetisce e seduce le membra.......ti sogno tremare dal desiderio, eruttare dal ventre l'appassionato pastoso tuo seme che corrobora le tue dita sfrenate, indugianti e intinte...il tuo capo dedicarsi ad una soave danza ritmica...la tua bocca dischiusa emettere soffi d'alito quasi muggissi....la tua schiena equinamente inarcarsi in una lordosi da giumenta...........

il sogno vorrei prosegua..........con un tuo scritto contributo...........

bacio



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: