ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato giovedì 5 marzo 2015
ultima lettura giovedì 20 giugno 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Dragon Ball AF - Cap.3: Il sangue Sayan continua a scorrere

di steleonida. Letto 371 volte. Dallo scaffale Fantasia

Dopo la morte di Giovan Camillo passarono anni prima che un suo discendente dal sangue Sayan venisse fuori. Poi alla fine...

Ricordate lo scontro di Goku contro Majin Bu? Goku chiese energia agli abitanti della terra che gliela inviarono, così da gonfiare la sfera Genkindama; un'energia in particolare fu tanto potente da far quasi pesare la sfera sulle spalle stesse di Goku che chiese ai suoi amici, come pure a Goten e Gohan, se fosse stato qualcuno tra loro, ricevendo risposta negativa. Dopo aver sconfitto Majin Bu, Goku ricevette la visita di Shenron che gli rivelò dove si trovasse quella potente fonte di energia. In Italia a quel tempo c'era un discendente di Giovan Camillo, Ste, un ragazzo di 16 anni del tutto all'oscuro sia del suo antenato che dei suoi poteri. Goku lo andò a trovare e lo portò dal maestro Muten che raccontò a Ste ogni cosa, avendo conosciuto e addestrato Giovan Camillo. Muten poi disse perfino la profezia sul Mega Sayan Myth che Giovan Camillo conosceva e gli aveva rivelato durante il suo soggiorno sulla terra, pensando che forse potesse essere proprio Ste quel mitico guerriero. In poche parole Ste era un Sayan e non se n'era mai accorto: era umano e Sayan al 50%, ecco perchè i suoi poteri non si erano mai manifestati durante la sua vita. Goku pensò allora che fosse giunto il momento di tirarglieli fuori e chiese a Junior di addestrarlo al combattimento; Goku stesso gli avrebbe insegnato a usare la Kahmehameha, la sfera Genkindama, il Kahioken e il Solar Flash. L'allenamento di Junior fu pesantissimo: Ste era molto impacciato e aveva difficoltà a lottare perfino con il bastone, come Goku gli aveva insegnato. Col tempo migliorò e riuscì a porsi alla pari di Junior in combattimento, finendo per essere simile nello stile a Goku quando aveva la sua età; in uno degli ultimi "match" contro il namecciano, Ste, dopo vari tentativi, riuscì a sparare una Kahmehameha che contrastò il Cannone dell'Anima Speciale di Junior. In seguito Ste dovette vedersela con Drake, figlio di Broly: mentre Ste si allenava con Junior sull'isola della Kame House, Drake arrivò, scaraventò via Ste e portò via Koda, l'orsetto amico dei Sayan che stava assistendo all'allenamento dei due. Ste allora prese la nuvola speedy, non sapendo volare, e con Junior andò a riprendere Koda. Drake disse a Ste che aveva sentito la sua aura dallo spazio e che perciò aveva voluto incontrarlo per combatterlo e ucciderlo, vendicando così la morte del padre per mano di Goku. Junior andò a prendere Koda, mentre Ste lottò come un leone, arrivando a potenziare perfino il Kahioken, creando il Nuclear Kahioken che, oltre a rivestirlo di aura rossa, gli fece risplendere tutte le membra del corpo di un rosso più sfumato. Ste alla fine uccise Drake dopo una lotta atroce. In seguito il Sayan venne sfidato da Naruto che, dopo un corpo a corpo, si trasformò nel demone a nove a code, mentre Ste usò il Nuclear Kahioken. I due alla fine fecero scontrare le loro sfere energetiche, finchè Ste non uccise anche Naruto.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: