ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato lunedì 2 febbraio 2015
ultima lettura giovedì 21 febbraio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Falliti tentativi

di Chaoscousins. Letto 355 volte. Dallo scaffale Viaggi

Viaggiando attraverso questa nebbia, viaggiando in questa oscura selva a cui ho dato il nome di CHAOS.

x:''anche le sagome che riempivano la tua solitudine sono crollate. Attorno a te cosa resta se non l'ancora su cui ti appoggi viaggiando in questa nebbia? La verità è che stavolta non sei stato tu ad allontanare le persone, sono loro ad aver preso le distanze da te. Isolamento, quarantena prolungata e vedrai come la gente si dimenticherà di te invece di farti luce nel buio, invece di chiederti se è ascolto ciò di cui hai bisogno, aiuto.''
y: ''siamo così inutilmente incapaci nel non saper agire in determinate situazioni, bloccati dalla paura di dire qualcosa che non va, paura di sbagliare per l'ennesima volta. Aiuto, tutti ne abbiamo bisogno ma esitiamo nel cercarlo, nel chiederlo. Crolliamo, ci alziamo, stiamo bene, forse anche più del dovuto... Ma poi tutto sembra retto da un copione, ognuono di noi ha un ruolo specifico in questa farsa. E accettando queste finzioni che ci rendiamo conto che tutto ciò di cui avevamo bisogno in realtà era aiuto.''


' [...]La finzione contagia dall'interno, vivi nell'illusione di un momento, stai male quando fuori tutto va bene, è un pò come se ne avessi in un certo senso bisogno, lo stesso bisogno che hai di aiuto, non è forse un paradosso questo? Voler stare male perchè il bene non ti appartiene ma voler esssere tirato su perchè a star giù si sta soli..'


Commenti

pubblicato il 03/02/2015 16.54.52
Vic, ha scritto: Un antico proverbio asiatico recita: "Ridi, e il mondo riderà con te. Piangi, e lo farai da solo". Vero, però mi domando: è peggio piangere soli o ridere col mondo e scoprire un bel giorno che il mondo rideva di te?

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: