ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 22 ottobre 2014
ultima lettura sabato 15 giugno 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Torna indietro

di IreneSar. Letto 453 volte. Dallo scaffale Poesia

Questo testo è dedicato al mio papà, che non potrà mai leggerlo... l'ho scritto anni fa, probabilmente è un mezzo disastro, però, almeno per ora, non me la sono sentita di cambiarlo. ......

Al mio papà ...

--------<3-----------<3--------------<3--------------<3------------<3--------------<3------------<3--------------<3-------

Torna indietro, vieni da me. Ti voglio ancora vicino a me. Tu eri buono, eri il migliore, eri tutto ciò che avevo, in questa confusione. La luce che brillava sempre nel buio, il mio groviglio di pensieri. E so che è tutta colpa mia, ma ora torna da me, ho bisogno di te. Sei la mia follia, il mio sogno che se ne va via. Perché ogni cosa era magica con te, anche il buio della notte.

Solo le prime note, alte. E comincia la storia. Un intreccio di melodie, che oramai non mi abbandonano. E ad ogni canzone corrisponde una poesia, che mi fa piangere. Semplici parole, che vorrei farti leggere. Perché scriverlo non basta, i sentimenti sono troppi. E ho paura di dimenticarti, di scordarmi dei tuoi occhi profondi, in cui mi perdevo, nei momenti tristi in cui le lacrime più salate si facevano strada dentro me.

Torna indietro, vieni da me. Non posso stare senza di te. Tu eri buono, eri il migliore, tutto ciò che avevo di diverso. La luce che brillava sempre nel buio, il mio groviglio di pensieri. E so che è tutta colpa mia, ma ora torna da me, ho bisogno di te. Sei la mia follia, il mio sogno che se ne va via.

-------<3----------<3------------<3-------------<3-------------<3------------<3----------<3-----------

* Per ora non ho cambiato nemmeno la disposizione delle parole e frasi.



Commenti

pubblicato il 23/10/2014 14.55.42
willy, ha scritto: E' davvero triste(e dico davvero) pensare di dover dire addio un giorno alle persone che ci hanno dato la vita, e fatto crescere, nell'amore e facendoci essere quello che siamo oggi, però funziona così, di padrebin figlio...
pubblicato il 23/10/2014 18.09.36
IreneSar, ha scritto: Questa poesia l'ho scritta quanto mio papà è venuto a mancare, una decina di anni fa, per questo è tanto triste ... e mi ci è voluto un po' di tempo per farmi venire il coraggio di farla leggere a qualcuno. Grazie per il commento!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: