ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato sabato 18 ottobre 2014
ultima lettura mercoledì 27 novembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Cacciatori di vampiri 7

di julia. Letto 681 volte. Dallo scaffale Fantasia

-Ehi Chris, allora, ti va di fermarti qui sta sera? insomma, solo se ti va ovviamente- gli chiedo, lui non risponde, mi guarda e sorride e mi fa venire voglia di ritirare l'invito perchè facendo così ho dichiarato tregua, si insomma ho m...

-Ehi Chris, allora, ti va di fermarti qui sta sera? insomma, solo se ti va ovviamente- gli chiedo, lui non risponde, mi guarda e sorride e mi fa venire voglia di ritirare l'invito perchè facendo così ho dichiarato tregua, si insomma ho messo fine a tutti i litigi e roba varia... -Beh, sarei onorato signorina Loway di fermarmi a casa sua per cena- io lo fulmino con lo sguardo ed entro in casa, si ok ho fatto un passo avanti ma manteniamo le distanze...



-Allora Rachel, che ti è sembrato di Bolivar?- -Beh, è moltosimpatico, e mi sembra un brav'uomo...perchè me lo chiedi?- -No no così per sapere, se convinta allora giusto?- -Si lo sono, credo che avrò successo come cacciatrice di vampiri e poi sarà divertente- -Divertente? beh sarà difficile più che divertente sai... rischi la tua vita ogni giorno!- -Sarà divertente perchè avrò a che fare con te tutti i giorni e potrò rovinarti la vitaaa-Chris accenna l'ennesimo sorriso e poi mi fissa negli occhi, sinceramente non mi ero accorta di quanto fosse bello l'azzurro mare dei suoi occhi, vorrei tanto abbassare lo sguardo ma non ci riesco, “you are beautiful, you are beautiful it's true” ecco il cellulare che suona nei momenti meno opportuni, Chris si alza e va alla finestra;

-ciao Bry- esclamo

-Ehy Chel non ti sei più fatta viva ne con me ne con Sal, succede qualcosa?-

-No scusa è che ho avuto da fare Bry, non ho avuto tempo di chiamarvi-

-Nemmeno di venire a scuola?-

-No Bry ok? C'è qualche problema?-

-Nessun problema, e scusa se ti ho disturbata!-

Tu tu tu tu tu tu

-Ha messo giù, mi ha chiuso la conversazione-esclamo, tremendamente triste e sorpresa da quel gesto, Chris è ancora alla finestra, il suo respiro ha appannato il vetro, poi come risvegliandosi dai suoi pensieri mi guarda e si avvicina, arriva a prendermi la mano mi fa alzare dalla sedia, io prendo le distanze...

-cosa stai pensando?- chiedo io

-Sto pensando che devi tirarti un po su di morale cara Chel, perchè quando sono arrivato qui eri un'altra persona, eri forte e con un bel caratteraccio adesso invece sei spenta e hai gli occhi tristi, so che non lo vuoi far vedere ma stai male e i tuoi occhi parlano anche se tu non vuoi!-

Il mio cuore si appesantisce di rabbia e inizio a sentire gli occhi gonfi, so che si sono colmati di lacrime, io non piango mai perchè è da deboli ma non posso proprio farne a meno, sento le

lacrime scendere sulle guance e poi piano piano cadere al suolo fino a bagnare i miei piedi scalzi, inizio a parlare con la voce spezzata dal pianto...

-E' colpa tua tutto questo, da quando sei arrivato non fanno altro che succedere un sacco di cose nuove, TROPPE COSE NUOVE, E' COLPA TUA SE MIO PADRE E' STATO PORTATO VIA, SE NON HO PIU' LA MIA VITA, VOGLIO INDIETRO QUELLO CHE MI HAI TOLTO MI HAI TOLTO TUTTO, IO TI ODIO CHRISTIAN, TI ODIO-

poi mi fermo perchè non riesco ad andare avanti, e scoppio a piangere ininterrottamente, mi giro e corro in camera mia, mi sdraio nel letto affondando la testa nel cuscino quasi volendo soffocare i singhiozzi, dopo di che mi sento debole e crollo nel sonno...

Mi sveglio, guardo l'ora è mezzogiorno, ho dormito 12 ore consecutive e mi sento meglio, mi sento più libera dopo lo sfogo di ieri sera, decido di scendere al piano di sotto, è tutto in ordine, nel salone, in cucina, è tutto perfettamente ordinato e accogliente, il camino è acceso e la legna è tagliata, per la prima volta da quando è scomparso mio padre in casa c'è di nuovo quel calore che mi mancava...scendo alla stalla, povero Lucky si sentirà solo vedo che la sua cabina è aperta, è al recinto con Christian non so se andare a salutarlo o no, dopo ieri non saprei nemmeno cosa dirgli, ma ora che ci penso mi manca la vecchia me quindi andrò al recinto a testa alta...

-Date un caloroso benvenuto alla vecchia e forte Rachel Lowayyyyy- dico io ridendo

-Buongiorno bellezza-dice Chris con la voce da stupido

Io scoppio in una risata fragorosa -okok basta senti, dato che ho molta voglia di iniziare il mio nuovo lavoro, che ne dici se mi spieghi da dove lo devo fare?-

-Aspettavo che me lo chiedessi, perfetto allora se sei pronta possiamo partire subito, devi trasferirti per un po nella base operativa se vuoi iniziare ADESSO il tuo lavoro-

-Va bene, faccio le valigie e partiamo-Non ci penso due volte, credo che la vecchia Chel sia davvero tornata e questo mi piace...



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: