ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 15 ottobre 2014
ultima lettura martedì 25 febbraio 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Come il Titanic, io affondo

di IreneSar. Letto 474 volte. Dallo scaffale Poesia

  Freddo, i miei sogni affonda. Ghiaccio, li congelerà in un'onda. Brividi, di un mare acceso, di vive luci, un sogno sospeso. Affonda, il peso del mio essere, si sente, la mancanza, la perdita di vita, di sostanza, che nel mome.......

Freddo,

i miei sogni affonda.

Ghiaccio,

li congelerà in un'onda.

Brividi,

di un mare acceso,

di vive luci, un sogno sospeso.

Affonda,

il peso del mio essere,

si sente, la mancanza,

la perdita di vita, di sostanza,

che nel momento so cogliere.

Emozioni,

il cuore in subbuglio,non tace

Morte,

vedo fiori che cadono dal cielo,

nel sangue di quaggiù,

dove il mio corpo ora giace.

Mente,

spasmi di dolore,

di questa follia,

urla di terrore,

che il vento porta via.


Commenti

pubblicato il 23/10/2014 15.03.31
willy, ha scritto: Sarà una mia impressione, o nei tuoi testi leggo una certa malinconia di fondo? Spero tanto che non sia così, perchè il freddo del cuore, per dirla con le tue parole vive sempre con te, fattelo dire per esperienza personale...
pubblicato il 23/10/2014 18.11.39
IreneSar, ha scritto: Devo ammetterlo, c'è sempre un po' di tristezza in me ... forse nei miei scritti si "sente" un po' troppo...
pubblicato il 24/10/2014 16.13.01
willy, ha scritto: No, non te ne devi vergognare, anzi, se hai voglia e bisogno di sfogarti con qualcuno io sono qui...
pubblicato il 24/10/2014 20.08.42
IreneSar, ha scritto: Grazie :) sei molto gentile ...

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: