ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 28 settembre 2014
ultima lettura lunedì 23 novembre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Artificiale

di MoscaCieca. Letto 524 volte. Dallo scaffale Generico

Caduta libera di spine e neve. Sulla coda della domenica. Sul trambusto delle ossa.  Tra le funi dorate della schiena. Negli anfratti più intimi dell'anima.Caduta libera di aghi infetti. Come ricordo di una parentesi breve. Che mi allontana...

Caduta libera di spine e neve. Sulla coda della domenica. Sul trambusto delle ossa. Tra le funi dorate della schiena. Negli anfratti più intimi dell'anima.
Caduta libera di aghi infetti. Come ricordo di una parentesi breve. Che mi allontana dalla schiuma del mare calmo. E mi riporta alla ceramica degli oceani in tempesta.
Una creatura di plastica immobile. Un'anima ansimante di pace chimica. Un serpente affamato e morente. Un'immagine dolcissima dei miei ritratti d'inganno.
Mi ritrovo solo. Spezzato dal peso della fame invernale. Picchiato dal gelo infame dell'incertezza. Malnutrito dai nostri perché. Calato in basso nella polvere dei mie abissi più lontani.
La mia essenza svanisce. E lentamente si addormenta. Incoscientemente. Inesistente. Artificialmente.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: