ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato sabato 13 settembre 2014
ultima lettura domenica 13 ottobre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Where is my mind?

di tatina300. Letto 634 volte. Dallo scaffale Sogni

 CAPITOLO 14:  Emily sedette sul divano in pelle rosso del dottor.Punch, indossava una gonna lunga che le fasciava la vita mettendo in risalto il decoltè e una maglia bianca, i capelli raccolti da un fermaglio le davano un aspetto da r...

CAPITOLO 14: Emily sedette sul divano in pelle rosso del dottor.Punch, indossava una gonna lunga che le fasciava la vita mettendo in risalto il decoltè e una maglia bianca, i capelli raccolti da un fermaglio le davano un aspetto da ragazza universitaria mentre dalla sua grande borsa pendeva un ciondolo a forma di coniglio. Il dottor.Punch sedette accanto a lei e sbottonandosi 2 bottoni del colletto della camicia gli porse un bicchiere di wisky poi si accese un sigaro.

-Grazie dottor.Punch ma io non bevo.

-Sai Emily a volte non ricordo che sei una bambina ancora..

-dottore la ricordo che ho 25 anni ormai..

-già..sono passati già 25 anni dalla tua nascita..ricordo tuo padre quando mi disse che presto avrebbe avuto dei pargoli..comunque devo proprio complimentarvi con voi siete davvero delle belle bambine..

-grazie dottor.Punch, ma mi dica..come sta mia sorella? è peggiorata dall'ultima volta?

-beh..se l'ultima volta intendi 2 anni fa..allora si..dovremmo fare delle analisi..

-ed è grave?

-bambina..io sono un psichiatra entro nelle menti delle persone non nel loro corpo, quindi posso dirti che tua sorella scoppia di salute..avrebbe solo bisogno di esser messa apposto col cervello.

- quindi?

-quindi vorrei che tua sorella Marcelline collabborasse un pò di più..

-Marcelline? Melany voleva dire..

- si scusami Emily e che con tanti pazzienti a volte mi confondo anche io..

-sisi dottore..chissà chi è questa Marcelline...hahahah

-bambina..tu sai di chi sono innamorato.Poggiando la mano sulla spalla di Emily.

-Si certo..ma si ricordi che io non condivido.

- Se solo dassi una chance al tuo dottore. Dando un bacio sul collo di Emily.

Emily si alzò e andando a passo svelto avanti e indietro disse:

-Dottor.Punch io sono qui per il bene della mia sorellina e non per altro quindi cerchi di tenere le mani apposto e di aiutarmi.

-Siamo sicuri? sai il potere che ho sulle menti delle persone..potrei farti il lavaggio del cervello anche a te mia piccola Emily ma ti sto dando una possibilità, la possibilità di scegliere, la scelta..sai che io non ti farei mancare nulla..pensaci Emily, pensaci.

Quelle parole misero i brividi a Emily e pure non andò via, restò li a chiacchierare ancora col dottore.

- senta..veda di curare mia sorella!

-Cara Emily lei sa delle spese che costa far degli esami a sua sorella? l'altro giorno ho parlato con vostro padre..e mi ha parlato della vostra situazione economica, quindi stavo pensando che se diventassimo parenti le spese si potrebbero annullare..cosa ne pensi?

-penso che lei per ora dovrebbe esser cosi gentile di esaminare mia sorella, poi delle altre questioni ne riparleremo insieme a mio padre.

-ok ok..Emily voglio esser chiaro con te..con tua sorella abbiamo provato di tutto in questi ultimi 7 anni ma i suoi incubi sono sempre ritornati, facendo sì che la sua mente cambiasse in un continuo divenire di personalità, non si può definire pazza..ma se continua cosi lo diventerà a breve e potrebbe assumere anche atteggiamenti aggressivi nei vostri confronti e di chi gli sta accanto, quindi una cura c'è ma fin ora non è stata ancora sperimentata sull'uomo. Se tu mi darai il consenso, visto che sei il suo tutore, io potrò portarla nel mio studio privato in campagna dove ho questo macchinario, purtroppo la scienza non ha voluto finanziarmi, quindi vi costerà un pò di quattrini però vi assicuro che il risultato sarà ottimo.

- dottore lei mi sta parlando di lobotomia?

- no, la lobotomia era una vecchia usanza del 1800, ora siamo nel 3000 quasi e la tecnologia ci permette di fare grandi passi. La macchina di cui parlo è dotata di una tecnologia ultrasensoriale a cui annulla tutti i sensi della persona interessata e fa si che affronti le proprie paure, in pratica Melany entrerà nella sua mente e le sembrerà di restarci per un lungo periodo, ma riscirà a sconfiggere le sue paure, poi quando si risveglierà non ricorderà più nulla come se tutto questo non fosse mai successo..l'unico rischio è che potrebbe perdere la memoria per un breve periodo di tempo, ma so che è forte, e che avendo una famiglia come la vostra saprà cavarsela.

-chè probabilità ha che questo accadi?

- una su cento Milady secondo le mie statistiche. Pensaci Emily è per il bene di tua sorella.. ti lascio la delega da firmare se vuoi.

Il dottor.Punch diede a Emily un contratto da firmare dove acconsentiva al suo esperimento e rinunciava a ogni forma di denuncia in caso qualcosa andasse storto, ma questo piccolo particolare era scritto cosi in piccolo che Emily non ci fece caso. Emily salutò il dottor.Punch con cortesia e pensierosa lascio la stanza, rivide Melany su quel lettino addormentata, quasi gli fece pena, gli diede un bacio sulla fronte, distaccò il suo ciondolo dalla borsa e lo appoggiò sul cuscino di Melany, poi scappò via.

Pub.one 13settembre2014

Firmato TATINA300



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: