ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 29 agosto 2014
ultima lettura lunedì 2 dicembre 2019

Questo lavoro e' adatto ad un pubblico adulto

Paolo Sbregotti è il mio migliore amico

di DanielTeng. Letto 389 volte. Dallo scaffale Pulp

Paolo Sbregotti è il mio miglior amico. Eh già, siamo “best friends”, come dicono gli yankee. O gli inglesi, insomma ci siamo capiti. Con lui siamo amici da anni, abbiamo passato l'infanzia insieme, da bambini ci siamo ritro.........

Paolo Sbregotti è il mio miglior amico. Eh già, siamo “best friends”, come dicono gli yankee. O gli inglesi, insomma ci siamo capiti. Con lui siamo amici da anni, abbiamo passato l'infanzia insieme, da bambini ci siamo ritrovati ragazzi...e allora, le prime seghe, le prime misurazioni dell'uccello, le prime volte a puttane e tutto il resto, tutto condiviso,tutto vissuto insieme.

Non ci perdiamo una sagra qui in giro: sagra delle lumache, sagra del totano fritto, sagra dei ravioli, sagra della polenta, sagra,sagra,sagra...Ci diciamo tutto noi due...

E lui non è un sempliciotto come molti credono qui in giro. Paolo sa un sacco di cose, ad esempio di magia ed occultismo. Sabato sera, tornando dalla sagra dell'anguria, mi ha spiegato che il diavolo vive in America e sta pianificando la distruzione del mondo. L'ha scoperto studiando una banconota da un dollaro che gli regalò suo zio. L'aquila che c'è sul dollaro ha nell'artiglio destro un ramo con tredici frutti e tredici foglie ed in quello sinistro tredici frecce. Il numero tredici compare 6 volte ed il 6, lo sanno tutti, è il numero della bestia...di Satana. Io l'ho imparato da una canzone degli Iron Maiden. Il dollaro contiene altri simboli, come la stella a cinque punte o la stessa aquila (anche se inneggia alla libertà) che è un rapace.

L'anno scorso Paolo ha trovato in soffitta dei vecchi dischi di suo fratello ed in uno di questi c'era un messaggio di Satana. Il disco era “Gelato Al Cioccolato” di Pupo. Facendolo girare al contrario, si sentiva una voce demoniaca, la voce di Satana appunto, che diceva : “Voglio una fica,voglio una fica...”

Anche a lui piace la fica.





Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: