ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato giovedì 24 luglio 2014
ultima lettura martedì 30 aprile 2019

Questo lavoro e' adatto ad un pubblico adulto

Dame sans merci

di jackpeenses. Letto 427 volte. Dallo scaffale Pulp

  Ho conosciuto una donna completamente fuori testa, la sua mente era definitivamente distorta, sensi stravolti, gambe che tremano, cuore che batte, e la via della ragione era scomparsa. La magia dei poeti, i testi antichi e tutto il mio intellet...

Ho conosciuto una donna completamente fuori testa, la sua mente era definitivamente distorta, sensi stravolti, gambe che tremano, cuore che batte, e la via della ragione era scomparsa. La magia dei poeti, i testi antichi e tutto il mio intelletto non mi davano più stimoli. Seguivo il suo profumo tra la gente; mi sottometteva al suo volere. Qualunque suo volere era soddisfatto, non concedeva niente di me, nessun altro umano poteva avvicinarsi. Mi portò in fondo, tutti i suoi vizi mi trasmise, giocò con l’anima gentile; distrusse tutto quello che aveva salvato. Il ritratto della bella dama sans merci, la dama della svolta; nasce con la sua fine: il dio da marciapiede, consacrato dalla donna che lo ha ucciso. Nessuna pietà hanno nel cuore queste belle dame: prima ti salvano e poi ti uccidono.

Si deve prima morire per poi rinascere; se si guarda da questa prospettiva anche la loro “conoscenza” aiuta la nascita degli dei. Avevo appena iniziato il viaggio, quando alcune di loro si affiancarono a me, per un breve periodo mi accompagnarono, attraverso bei posti e cattive compagnie, poi mi lasciarono in balia delle onde: un mare in tempesta con al centro un piccolo naviglio. Ora conosco anche il loro aspetto, posso distinguerle, ed ho la scelta cosciente, di circondarmi da queste belle dame.



Commenti

pubblicato il 03/08/2014 7.02.50
Alchimistabianco, ha scritto: Un testo volutamente criptico che lascia poco spazio alla comprensione assoluta delle menti semplici come la mia. Suona bene, è corposo e pieno come un bel sorso di sangue leggermente rappreso ma mi rimane oscuro: "Chi sono queste dame?" Ammetto la mia opacità mentale, ma almeno un aiutino... Ciao Al
pubblicato il 04/08/2014 1.50.28
jackpeenses, ha scritto: sono le dame senza grazie, quelle che ti portano con se dove vogliono, come e quando lo desiderano. ti amano e in egual misura ti odiano.....se ne avessi conosciuta qualcuna lo sapresti....non potresti mai dimenticarla....ma molto probabilmente non saresti con lei....e quella dama che mischia il tuo sangue al suo e poi lo beve dal calice lasciandotene poche gocce.....in modo da essere per sempre suo ma lei tua mai. ciao J.

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: