ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 23 luglio 2014
ultima lettura martedì 2 luglio 2019

Questo lavoro e' adatto ad un pubblico adulto

NUOVE APPARIZIONI IN UNA MENTE SVEGLIA

di jackpeenses. Letto 367 volte. Dallo scaffale Pulp

In un vascello rollante comincioIl mio nuovo viaggio, anche seBisognerebbe trovare una nuovaRisposta invece di un nuovo cammino.La prima vampata di paura è arrivata:Fantasmi del passato ho ricordato,Un altro allievo mi hanno affidato.Fuori da un...


In un vascello rollante comincio
Il mio nuovo viaggio, anche se
Bisognerebbe trovare una nuova
Risposta invece di un nuovo cammino.
La prima vampata di paura è arrivata:
Fantasmi del passato ho ricordato,
Un altro allievo mi hanno affidato.
Fuori da un regno ormai non più mio
Vago come un cavaliere errante in
Cerca di venture di cui far parte.
Personaggi di un nuovo teatro appaiono
In una trama che sembra già vissuta.
Una piccola distanza divide un bambino che
Gioca nel parco da un killer.
La radio non suona più le note di quelle
Feste notturne, il riso folle delle strade
Non è più musica per il mio udito.
Un angelo diurno-notturno non aspetto più;
Il chiaro e puro momento è apparso,
Portandosi via il dono della follia.
Movimenti involontari compiono i miei arti:
La mano scrive un’operetta che raccoglie
Fluttuante attorno la mente mia.
Pagliaccio è ognuno di noi, in un circo
Dove anime perse vengono a rigenerarsi;
Un ciclo rotativo assolutamente instabile.
L’incontro con altri sceneggiatori di questo
Antico teatro ha fatto acquistare ai novizi
La consapevolezza e l’importanza del ruolo assunto.
Chi sono ora i nostri amici?
Uno del gregge o uno dei pochi sceneggiatori?
Personaggi e sceneggiatori sono sempre
A lavoro per costruire altri teatri, altre trame,
Ma non riescono; basano la loro ricerca e il
Loro lavoro su esperienze, definizioni prese
Come assiomi in un teatro che regole non ha.
Un dono hanno detto che ho ricevuto:
Da chi?
E poi è veramente un dono-dannazione?
I giullari di Dio esistono solo per chi vuole;
Ognuno di noi poeti ha la sua definizione,
Ognuno fa il viaggio a modo suo, con le sue
Regole; seguono solo loro stessi, per il dono
Innato in loro: la Presunzione e l’eccentricità
Di una mente superiore.
Infine l’Anima Gentile, ultimo mio bersaglio
Della mia lunga conversazione, ha finito i suoi
Giorni in un motel di periferia insieme al suo
Lungo cortometraggio; un film da non vedere.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: