ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 10 giugno 2014
ultima lettura lunedì 30 novembre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Un desidero...

di Disi. Letto 524 volte. Dallo scaffale Amore

Ero proprio li sotto quel cielo stellato, vedevo il cielo pieno di stelle che lo illuminavano come l’albero di natale viene illuminato dalle luc...

Ero proprio li sotto quel cielo stellato, vedevo il cielo pieno di stelle che lo illuminavano come l’albero di natale viene illuminato dalle luci. Seduto li desideravo solo una cosa, sentire la voce della persona a cui ci tenevo più di qualsiasi altra cosa al mondo. Erano più di due giorni che non la sentivo, non cela facevo proprio a stare così. In quel momento ho deciso di chiamarla sperando che avesse il cellulare accesso e sopratutto che mi risponda. Mi ha risposto al cellulare dicendomi dimmi che vuoi? il mio cuore in quel momento si è sentito come un giardino alla primavera che ha aspettato un lungo e freddo inverno. In quel momento no facevo altro che desiderare che lei non smettesse di parlare ero con il cuore in mano e con le lacrime agli occhi, riuscì solamente a dire a bassa voce e bloccandomi con le parole per la paura che lei mi attaccasse “ Mi sei mancata troppo”. Ma non ho avuto nessuna risposto solamente un lungo silenzio che voleva dire solamente una cosa, non era la stessa cosa che aveva provato lei. In quel momento disperato alzai gli occhi al cielo e ho visto la luna piena che prima era coperto da una nuvola, iniziai a fissarlo e ho visto una piccola stella che brillava vicino alla luna. gli ho detto di guardare fuori dalla finestra e guardare la luna e lei mi rispose dicendo cosa ce da vedere in quella luna. Gli risposi dicendo io invece vedo tutto in quella luna, vedo te vedo il tuo sorriso e sopratutto vedo quella piccola stella che sta vicino alla luna è come mi sento io lontano e cerco di avvicinarmi a te. Senti una piccola risata e lei mi disse grazie per cio che pensi. Quella fu ultima volta che senti la sua voce. oggi dopo una anno vedendo la luna piena andai allo stesso posto a vedere la luna e dopo molto tempo che cercavo di vedere quella stella vicino alla luna che ormai non esisteva più. Ho visto quella stella e mi ricordai tutto ciò che avevo passato quella notte e mentre la guardavo non facevo altro che desiderare di dimenticare tutto ciò che mi viene in ricorda guardando la luna. Proprio in quel momento vidi una stella cadente… Ho chiuso gli occhi per esprimere un desidero, lascio a voi immaginare il mio desidero...



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: