ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 23 aprile 2014
ultima lettura giovedì 24 gennaio 2019

Questo lavoro e' adatto ad un pubblico adulto

Introduzione a" non puoi farne a meno"

di RickSykes. Letto 310 volte. Dallo scaffale Sogni

questa è l'introduzione a "non puoi farne a meno" . la storia trattata è di natura fantastica e inventata ma si basa su concetti ed episodi reali. .P.S la lettura potrà non essere agevole in quanto marcata da un forte cinismo e umorismo nero.

Se vi state chiedendo per quale motivo state leggendo questo libro e non un qualsiasi altro libro riguardante storie d'amore, guerre ,draghi cazzi e mazzi ,allora non prendete in considerazione neanche di cominciarlo a sfogliarlo, ne tanto meno a guardarlo. Vale anche per la copertina. Non guardarla. Questo non è assolutamente frutto di uno sfogo misogino, ma faro' semplicemente un discorso sui beni fondamentali dell'essere umano maschio .Per dirvela tutta è frutto di una guerra di pensieri avvenuta nel mio cervello mentre mi stavo facendo la doccia. In doccia ti vengono le idee migliori. Anche quando boh hai la febbre o stai male. A me capita. Non faro' per nessuna ragione al mondo riferimenti a donne o a qualsiasi altra cosa che ci assomigli. Fate ancora in tempo a non leggerlo! Se siete abituati a letture leggere spensierate alla Fabio Volo questo vi sembrera' un'accozzaglia di pensieri e idee di un pazzo ,ma se vi piacciono cosi' tanto fate pure. Ah, gia' quasi dimenticavo. Non voglio dirvi i miei schieramenti religiosi-politici ma ,alcuni ragionamenti che andro' a fare, possono sembrarvi ambigui ma allo stesso tempo plausibili, per un tipo di persona che ora non vi sto a dire .Arrivateci da soli, ma non sforzatevi, anche perche' non credo possa essere incasellabile in un determinato filone di pensieri.
Bene, detto questo cominciamo.
Innanzitutto perche' '" NON PUOI FARNE A MENO"? Tranquilli. Non voglio di certo parlare delle droghe o di altri tipi di dipendenze...o quasi. Ma il problema "droga" ormai è assodato. Anche della sigaretta. È colpa tua se sei diventato schiavo di un oggetto. Figuratevi ,è dagli inizi dei tempi che l'uomo si attacca come una ventosa a qualcosa. "Vedo un fulmine ,oh un fulmine! presto diamogli un nome ,Lui ci salvera' da qualsiasi cosa".(traduzione cavernicolese-italiano).Ragazzi miei ,le divinita' non esistono! Ne tantomeno ti possono salvare da qualcosa. Vi faccio un esempio. Ipotizziamo l'esistenza di un dio, chiamiamolo boh , Fred. Se sapete un minimo di fatti di cronaca attualita',capirete di cosa sto parlando .Era l'11 settembre 2001.Ora vi chiederete, cosa c'entra con il discorso da intraprendere per l'interpretazione del titolo del libro? Una mazza. A questo punto mi sembra il caso per una fruibilità più alta e uno "scassamento" minore di suddividere tutta quella accozzaglia di pensieri che mi pervade il cervello in blocchi.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: