ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 18 febbraio 2014
ultima lettura mercoledì 7 agosto 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Sanremo&Sanremo

di DOMENICO DE FERRARO. Letto 347 volte. Dallo scaffale Pensieri

0 0 1 267 1522 Privato 12 3 1786 14.0 96 800x600 Normal 0 14 false false false IT JA X-NONE ...

SANREMO&SANREMO

Canzoni di primavera ,canzone colorate che parlano d’una realtà che cambia ,bianco che diventa nero ,urlo che diventa canto ,sberleffo alla fine d’un sorriso , canzoni libere , canzoni ribelle.Ritmi migranti , allegri ritornelli s’odono nell’aria ,soave melodia che riscalda i gelidi giorni oscuri, inseguendo fragili sogni, sensuali, nervosi corrono lungo l’intera penisola scosso da patriottici ,miti sentimenti. La musica conquista l’animo placa ogni passione ,ogni soffrire , provare a volare tenendosi per mano nel blu dipinto di blu . All’ Ariston son giunti perfino una delegazione di alieni vogliono cantare anche loro una canzoncina , la sala applaude per poi svanire in un raggio laser. Milioni di famiglie incollati davanti al televisore , seguono lo spettacolo qualcuno sconvolto esce fuori di senno a causa di ciò lo hanno internato in una casa di cura ora passeggia in un cortile convinto d’essere Fabio Fazio.Comici e politici hanno preso insieme alloggio in un albergo sul lungomare , qualcuno deride la sinistra , qualcun altro la destra. Soubrette dalle curve sode e tonde fanno impazzire la folla, la rivolta prende corpo ,le urla ,gli applausi intervengono le forze dell’ordine ,il giudizio dei governanti .E la musica và attraverso l’etere unisce il nord al sud , il bello al brutto , ogni paese ,città ,nazione , cuore che rallegra nella sua canzone facendo inorgoglire i zotici e gli infermi . Un nuovo canto d’amore risuona lungo lo stivale , un tormentone inquietante che narradi quante differenze esistono ,di quanta ipocrisia , di quanta poesia ,una musica universale senza tempo ,divina e fraternache ti narra d’una esistenza nata tra il vivere ed il soffrire.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: