ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 18 febbraio 2014
ultima lettura domenica 18 agosto 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

il risveglio dei sensi

di Gingi. Letto 353 volte. Dallo scaffale Pensieri

Le persone più sensibili cominciano a sentire in profondità come un rimescolio di umori, altri ancora nulla. Ed è proprio in ques...

Le persone più sensibili cominciano a sentire in profondità come un rimescolio di umori, altri ancora nulla.
Ed è proprio in questi giorni che cade la festa di San Valentino, la festa degli innamorati per antonomasia. Ma gli innamorati già si amano, che bisogno hanno di festeggiare?
Invece gli antichi, a cui i cristiani hanno sottratto tutte le feste per "addomesticarle" secondo la loro morale proprio in questi giorni festeggiavano i Lupercalia ovvero la festa della fertilita'.
Si festeggiava ora, quando l'inverno raggiungeva il suo picco, il cibo per i lupi scarseggiava e attaccavano i villaggi. Gli antichi sapevano che a breve sarebbe arrivata la primavera, potente portatrice di nuova vita.
Le giovani donne porgevano le palme ai Luperci, sacerdoti con le membra spalmate di grasso e una maschera di fango sulla faccia che le colpivano con una frusta fatta di pelle di capro considerato dagli antichi un animale sessualmente potente.
Noi donne a San Valentino riceviamo cioccolatini o fiori simboli di un sentimento, l'amore, che poco o nulla c'entra con il risveglio dei sensi, il richiamo della passione, il desiderio di riprodurci.
La passione è chimica, l'amore è assoggettato alle convenzioni, alla morale comune; il sesso è una reazione nucleare, il sentimento è una guerra di potere.
Noi ormai siamo sconnesse dai nostri sensi, completamente dominate dai sentimenti, che ci dicono come comportarci, non come sentirci, ma se ci fermassimo un momento a guardarci dentro, ci accorgeremmo che qualcosa dentro di noi si sta risvegliando, proprio in questi giorni, ed è un risveglio foriero di vita.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: