ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.130 ewriters e abbiamo pubblicato 72.191 lavori, che sono stati letti 45.507.445 volte e commentati 54.552 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 5 dicembre 2003
ultima lettura venerdì 29 settembre 2017

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Chiacchiere

di Nigel Mansell. Letto 1074 volte. Dallo scaffale Pensieri

Sono solo chiacchiere le mie, parole che cerco con affanno, ed alla rinfusa mi si appicicano dalle pagine, (penso che leggere faccia diventare una pe...

Sono solo chiacchiere le mie, parole che cerco con affanno, ed alla rinfusa mi si appicicano dalle pagine, (penso che leggere faccia diventare una persona migliore …) sorprese e profumi che mi sforzo di inventare, immagini e colori con cui mi imbratto, (il regista effettivamente voleva regalarci uno spaccato della società odierna …) fiumi in piena con cui sommergerti, venti che sospingo e poi scateno fra i tuoi capelli, (sai io credo nel prendersi tutto e subito, vivere alla giornata, cogliere l’attimo …) storie che invento, al momento, e di cui dimentico il finale, (sono uno sportivo, la bicicletta, poi la palestra e la piscina …). Sono chiacchiere che non convincono neanche me (se la sarà bevuta? …) mentre gli occhi mi scivolano tra i tuoi seni, mi perdo e mi risveglio, istinto. Non sono che chiacchiere le tue, quelle con cui mi assordi, ma sono stordito da altro, (chissà se ci provo come reagisce …) mi accomodo tra le tue labbra poi un bagno nei tuoi occhi, se accavalli le gambe mi farei stritolare, (scusa dicevi, ah si sono d’accordo anch’io …) cerco di sbirciare tra le volute trasparenze, annuso l’aria, ti studio (certo che con questi euri ci hanno proprio fregato, cosa dici domani pioverà …) le tue dita lunghe terminano in unghie coltelli, le sento vicine, le ciglia danzano invitanti, (stasera penso che starò a casa, sai sono anche stufo di cenare sempre fuori …) dimentico presto, cancello il superfluo e poi spengo tutto, non sono che chiacchiere non mi legano, (e beh, su questo punto mi trovi completamente d’accordo …) mentre i mie occhi supplicano ma tu non lo afferri, ed io sprofondo e riemergo, sconfitta.


Commenti


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: