ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato giovedì 6 febbraio 2014
ultima lettura mercoledì 11 settembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Storia di ordinaria vecchiaia

di garufolo. Letto 357 volte. Dallo scaffale Viaggi

"Mamma, mamma!" grida tutto il giorno. No, non è all'asilo, è in una casa di riposo. Dalla mattina alla sera, quasi ininterrottamente, urlare è la sua passione; ha 90 anni, è piccolina, ma che voce! I suoi famiglia...

"Mamma, mamma!" grida tutto il giorno. No, non è all'asilo, è in una casa di riposo. Dalla mattina alla sera, quasi ininterrottamente, urlare è la sua passione; ha 90 anni, è piccolina, ma che voce! I suoi famigliari l'hanno parcheggiata lì come una vecchia auto che non si usa più; e lei è lì, abbandonata a tempo indeterminato, o meglio, determinato solo da chi deciderà quando sarà il suo momento... E grida a squarciagola, per la gioia delle orecchie delle infermiere che le girano attorno. E per la gioia della povera volontaria che sta con lei per ore, guardandola negli occhi, attenta ad ogni sua richiesta celata dietro a quegli starnazzi.
Ci sono anche momenti di silenzio, conditi da sguardi tristi, ma di una tristezza abissale, la tristezza di chi, pur non ragionando più, sa in cuor suo di essere stata lasciata lì come un pacco postale da accompagnare all'altro mondo; ma la strada per l'altro mondo può essere lunga, e lì non è certo uno spasso attraversarla.. Lei sa che se è stata lasciata in quel luogo, è proprio per la convinzione altrui che, tanto, non avrebbe sofferto dato che non capisce più nulla. E prova rancore, oh sì, e infatti non chiama loro, chiama la mamma, sempre la mamma e solo la mamma. Grida "Mamma!Mamma!" alternato da qualche "Aiuto!"; l'aiuto che ormai ha solo da estranei, l'aiuto che ormai non può avere più. <<Sua mamma non può più aiutarla signora - le dice l'infermiera - è da tanto che non può più; ma i vivi, quelli sì che potrebbero, ma nessuno li ha più visti!>>. Forse, in fin dei conti, la aiuta davvero di più la mamma da lassù...
E' incredibile come da anziani spesso si ritorni bambini, e lei è una di quelle persone che lo hanno fatto; l'infermiera le mostra un pupazzetto e allora smette di gridare; glielo toglie dalla vista e lei riprende a invocare la mamma, in attesa che arrivi il giorno in cui potrà ritrovarla davvero e sorridere nuovamente.


Commenti

pubblicato il 06/02/2014 20.18.31
Edmea, ha scritto: bellissima. storia vera e molto triste, la storia della terza età, dei vecchietti come dicono in molti, come se dovessero invecchiare solo gli altri. Complimenti. L'hai raccontata molto bene, corrisponde alla verità e quanti ci marciano sui vecchietti, che definiscono rimbambiti, ma intanto contribuiscono a farli mangiare
pubblicato il 06/02/2014 20.19.13
Edmea, ha scritto: ho scritto un mini racconto, la badante, magari lo pubblico qui, così potrai leggerlo, a presto

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: