ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 22 gennaio 2014
ultima lettura mercoledì 19 giugno 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

~Oltre l'apparenza volume 1~

di marinaromance. Letto 502 volte. Dallo scaffale Fantascienza

Aurora 17 anni, una ragazza rock, la quale fin da bambina ha sempre creduto nell'amore, in quello vero, in quello che fa sognare le notti ad occhi aperti. Sara' il suo incontro con Alessio un ragazzo misterioso a cambiarle la vita...

~Prologo~Irlanda 1750

Dove mi stai portando Ian" la voce di una giovane ragazza lo fece sorridere al tal punto di scoppiare in una fragorosa risata. ''E' una sorpresa Sophie'' le sussurro' il giovane in un orecchio tenendole stretta la fascia che le copriva gli occhi. Dopo un lungo cammino si fermarono. ''Ora puoi guardare'' la ragazza apri' gli occhi e lo stupore fu cosi grande da sentirsi svenire. Davanti ai suoi occhi si estendeva una vasta distesa collinare, sotto la quale un fiume ingrossato scorreva pigro al suono delle lucciole che illuminavano i fiori e le aiuole circostanti. In celo la luna risplendeva limpida e argentata come un grande diamante, raro da trovare. Le stelle risplendevano nel blu della notte come tante luci preziose. In lontananza sotto le colline le case del villaggio erano radunate tra loro come tante casupole in attesa del pieno inizio della primavera. Sulla sua sinistra scorse un piccolo laghetto, raggiungendolo vi si specchio' e solo quella sera capi' quanto era bella. Lunghi capelli rosso fuoco le cadevano in tanti boccoli lungo la schiena, i suoi occhi azzurri come l'oceano sembravano confondersi con il blu della notte. Sulla sua pelle candida i raggi della luna emettevano bagliori argentati rendendola ancora piu' chiara, ma stupenda. ''Sei bellissima amore mio'' Sophie guardo' il riflesso del proprio ragazzo nell'acqua. Erano cosi' belli i suoi occhi verdi come lo smeraldo, cosi belli i suoi capelli neri, cosi belle le sue labbra rosee. ''Anche tu Ian'' gli disse guardandolo negli occhi, in quegli occhi che sembravano rappresentare per lei l'infinito, bello in tutte le sue sfumature. Le cinse i fianchi con le sue grandi mani, posandole un dolce bacio sulla chioma rossiccia. ''Ti amo Sophie'' la sua mano le accarezzava lentamente una guancia, mentre i suoi occhi verdi si perdevano in quell'oceano colmo di misteri e desideri. La passione li univa cosi forte che niente e nessuno li avrebbe mai separati. Niente e nessuno avrebbe mai compreso il loro amore, intenso e unico. ''Oh Ian! Anche io ti amo'' a quelle parole il giovane non resistette a baciarla. Sophie ricambio' quel bacio inatteso con tanto desiderio, tanto che il cuore inizio' a batterle forte per l'emozione. Separandosi da quel bacio Sophie rivolse il proprio sguardo verso il castello che costeggiava in tutta la sua maestosità sulla collina piu' grande. Casa sua era un castello. Era una nobile cosi come lo era anche Ian. ''Sophie?" la ragazza si volto' verso di lui. ''Si?" il suo sorriso gli illumino' il viso. ''Sei cosi importante per me, non voglio perderti'' il suo tono serio, deciso e determinato le fece palpitare il cuore a mille. Gli getto' le braccia al collo e si lascio' andare in un dolce pianto ''Anche io non voglio perderti Ian, senza di te la mia vita sarebbe inutile, senza di te tutto questo che mi circonda non sarebbe cosi' magico come lo e' quando sto con te'' Ian la strinse forte tra le sue braccia ''Il nostro amore durera' in eterno Sophie, vivremo per sempre cantando nell'infinito il nostro canto d'amor...'' Sophie lo guardo' dritto negli occhi con il viso bagnato da lacrime toccate dall'amore. ''Perche' l'amore vive in eterno'' aggiunse con un sorriso. Stringendola forte guardo' in alto e con lo sguardo perso tra il blu notte e l'argento della luna e delle stelle aggiunse ''Si, perche' l'amore non muore mai''



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: