ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 4 dicembre 2013
ultima lettura lunedì 2 dicembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

CAUSIO, IL BARONE

di Adriano7. Letto 551 volte. Dallo scaffale Storia

"Qui, dalla redazione centrale,Roberto Bortoluzzi,daTorino , per Juventus Milan, Sandro Ciotti.""Buongiorno!Sul comunale di Torino ...


"Qui, dalla redazione centrale,
Roberto Bortoluzzi,

da
Torino , per Juventus Milan, Sandro Ciotti."

"Buongiorno!
Sul comunale di Torino oggi splende il sole, ma il termometro segna
solo tre gradi. Il terreno di gioco è duro e arduo, sugli spalti,
nonostante il freddo, quarantamila paganti aspettano l'ingresso delle
due squadre. Per mantenere il comando della classifica i bianconeri
sono chiamati ad imporsi , altrimenti, la Roma, impegnata in quel di
Cagliari, in caso di vittoria andrebbe a sua volta in testa.

I
protagonisti stanno entrando in campo in questo momento accolti dal
boato della folla e da uno sventolio incessante di bandiere zebrate,
mentre un migliaio di tifosi del Milan dalla curva nord stanno
intonando l'inno della battaglia. Ecco Casarin che lancia la moneta,
vince il campo capitan Maldera, palla alla Juve.

Sguardo
d'intesa tra la casacche nere, partiti.

Tardelli
, a Brady, che avanza a piccoli passi mentre osserva il piazzamente
dei compagni, si smarca Furino a cui viene appoggiata palla in
orizzontale, indietro a Scirea che scambia con Brio, palla ancora a
Scirea che finta il passaggio indietro sull'attacco di Antonelli e
serve palla a Causio all'altezza della metà campo , dribbling su
Buriani, Causio, Causio, guadagna campo velocissimo, si sposta
all'estrema destra, dribbling su Maldera, secco , si dirige verso il
limite dell'area, tergiversa un attimo, gli si fa incontro Bet,
tunnel, magnifico, in scivolata Collovati, Causio con la punta del
piede alza la palla e lo manda a vuoto, entra in area, arriva Baresi,
doppia finta del leccese, Baresi gli si aggrappa alla maglia ma il
numero sette della Juventus resiste alla carica, si presenta davanti
a Piotti, solo davanti a Piotti, tiro!,anzi no, veronica su Piotti,
palla a destra Causio a sinistra, porta vuota Causio Causio tiro!
gol, anzi no, Baresi in spaccata, non si capisce come si sia
materializzato Baresi, ma sulla linea di porta il libero rossonero è
intervenuto e ha liberato e adesso è Tassotti ad essere in
possesso del pallone, prova il disimpegno ma è pressato da Tardelli
che glielo porta via , si fa vedere Lyam Brady e l'interno
bianconero lo assiste, l'irlandese è in surplasse mentre osserva
il disporsi dei compagni, palla indietro a Scirea che innesta
Cabrini sulla sinistra, avanza Cabrini palla al piede, va a chiudere
Novellino, cambio di passo del terzino che evita il ritorno di
Buriani e con un lungo traversone cambia improvvisamente gioco sulla
destra a pescare ancora Causio, stop di petto, mette giù palla e
d'esterno se la porta verso la fascia, cerca d'intervenire De Vecchi
che si oppone col corpo, Causio cerca di andarsene con uno scatto
fulmineo ma De Vecchi non molla, duello in velocità, Causio Causio
Causio, De Vecchi si allunga e cerca l'anticipo, niente, il pugliese
rimane in piedi e si catapulta verso l'area avversaria, gli si fanno
incontro furiosi Baresi e Maldera, cross di Causio, no, ha fintato il
cross mentre con il tacco ha fermato la palla e con una giravolta
del corpo si è frapposto tra essa e i due difensori che ora lo
tantonano, il sette bianconero gioca di suola destra e amministra la
palla rendendola quasi invisibile, cosa succede, se l'è alzata con
un doppio palleggio, il pallone vola sopra la testa dei difensori e
con una piroetta Causio se la va a riprendere alle loro spalle,
Causio Causio entra in area, esce Piotti alla disperata, tocco sotto
, gol, no no, Tassotti sulla linea ha respinto, incredibile, e già
il secondo gol che il tornante della juve si mangia, per lui, oggi,
sembra non essere giornata, attenzione, allegerisce il Milan,
attenzione, Novellino sulla trequarti della vecchia signora fa
filtrare per Vincenzi , attenzione, sbroglia tutto Brio che riaccende
Cabrini, chiede palla sulla destra Causio che probabilmente sente di
dover farsi perdonatre qualcosa, Causio riceve palla, Trapattoni sta
urlando qualcosa a Cabrini, Causio, palla al piede supera la metà
campo subito braccato da De Vecchi che elude con una... , con una
tripla finta di corpo, ora è la volta di Buriani che viene superato
a doppia velocità, Causio è sulla trequarti, Bettega chiama palla ,
Causio sembra che lo accontenti, sembra, si fanno sotto Maldera e
Novellino che lo raddoppiano, ma lo juventino si rialza la palla e
comincia a palleggiare di testa, sta palleggiando ancora di testa
mentre pian piano si sposta in avanti, arrivano a dar man forte ai
loro compagni anche Vincenzi e Antonelli, ma non può fare nulla
nessuno perchè finchè il pallone è sulla sua testa nessuno lo può
toccare, Causio avanza , un nuvolo di avversari inermi è su di lui ,
avanza avanza, Piotti urla di fermarlo mentre Baresi si è bloccato ,
sembra pensare a qualcosa, cosa succede, il Piscinin chiama i suoi
compagni a formare un muro sulla linea di porta, incredibile, tutti
gli undici giocatori del Milan sono in piedi sulla loro linea di
porta , Causio avanza sempre palleggiando di testa, è già in piena
area, cosa farà adesso, lo stadio è in tumulto, pronto ad
esplodere, Causio Causio, mette palla a terra, Causio, Causio, forse
aspetta che qualcuno esca da quella porta per trovare uno spiraglio,
non può segnare così...".

Evidentemente
questa partita, in questo modo, non fu mai giocata, ma fu proprio in
un Juventus Milan, che io, tifoso rossonero , capii perchè Causio
era per tutti il Barone.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: