ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato lunedì 11 novembre 2013
ultima lettura domenica 10 novembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Medievil

di steleonida. Letto 668 volte. Dallo scaffale Fantasia

Questa è una mini-storia ispirata al gioco Ps1 Medievil. La battaglia di Fortesque quando era ancora vivo e militava nell'esercito del re Pellegrino; era il miglior combattente di tutta Gallowmere che fu incaricato di sconfiggere lo stregone Zarok...

LA BATTAGLIA DI GALLOWMERE.


IN UN TEMPO MOLTO LONTANO, ZAROK, LO STREGONE IN ESILIO DA ANNI, E' IN CERCA DI VENDETTA: COL SUO ESERCITO DI ZOMBIE CONQUISTA GRAN PARTE DELLA TERRA INCANTATA. IL RE PELLEGRINO DEVE CERCARE UN SOLDATO A TUTTI I COSTI PRIMA CHE ZAROK ARRIVI A GALLOWMERE. SIR DANIEL FORTESQUE E' L' UNICO GUERRIERO PIU' FORTE E CORAGGIOSO DELL' ESERCITO, L' UNICO IN GRADO DI GUIDARE I SOLDATI VERSO IL LORO DESTINO. SIR DANIEL PARTE DA GALLOWMERE CON L' ESERCITO PER RAGGIUNGERE LA TERRA INCANTATA DOVE TROVA UN SEGNO DEL PASSAGGIO DI ZAROK, TRACCE DI SANGUE ED UN MUCCHIO DI CADAVERI TRA CUI BLOODMONATH, LO SPACCACRANI SENZA LA SUA ASCIA PREGIATA. PERO' ZAROK NON C' E', PERCUI DECIDE DI CONTINUARE. INTANTO LO STREGONE E' RIUSCITO A CONQUISTARE LA GOLA DELLE ZUCCHE E I CAMPI DEGLI SPAVENTAPASSERI; PROPRIO LI' ZAROK RINCHIUDE KUL KATURA, UNO SPIRITO DI DRAGONE AMICO DI DANIEL. ZAROK DEVE ESSERE FERMATO. A DANIEL POI GIUNGE VOCE DELL' ASSASSINIO DI RAVENHOOSE, L' ULTIMO PRINCIPE DEI CENTAURI, DOPO L' ATTACCO DI ZAROK. RAVENHOOSE MUORE IN BATTAGLIA TENTANDO DI CACCIARE GLI INVASORI. ZAROK TORNA A NORD VERSO LA GOLA DI GALLOWS PER CONQUISTARE IL TERRITORIO DEI DRAGHI E FARSELI SUOI ALLEATI. LE TRUPPE DI FORTESQUE AVANZANO CON QUALCHE GIORNO DI RITARDO. NON SAPENDO CHE LE TRUPPE DI ZAROK SI SONO DIVISE, FORTESQUE CONTINUA LA SUA MARCIA PER INCONTRARE IL NEMICO. DOPO UN'ASPRA BATTAGLIA CONTRO LA SECONDA TRUPPA DI ZAROK, IL RE PELLEGRINO SI SENTE PIU' TRANQUILLO. MA DESTINO VUOLE CHE ZAROK APPROFITTI DELL'ASSENZA DELLE TRUPPE DI FORTESQUE PER AGGIRARE GALLOWMERE E SORPRENDERLA ALLE SPALLE. ALLE PALUDI, ZAROK DECIDE DI FARE UNA BREVE SOSTA MENTRE FORTESQUE TORNA A GALLOWMERE. SONO SUBITO FESTEGGIAMENTI A NON FINIRE, MA LA GUERRA NON E' FINITA: ANCHE SE ZAROK E' LONTANO DA GALLOWMERE LO SI SENTE UGUALMENTE. DANIEL VUOLE METTERE FINE A QUELLA SITUAZIONE: LA GENTE NON MANGIA, NON DORME PERCHE' PENSA AD UN ATTACCO A SORPRESA DA PARTE DI ZAROK. LO STREGONE VUOLE COLPIRE IN MODO MASSICCIO MA NON HA TEMPO DI CREARE ALTRI MORTI VIVENTI. COMUNQUE SIA ZAROK DEVE ESSERE FERMATO E DANIEL SA COME FARE. IL GIORNO DOPO SENTE DELLA MORTE DI DIRK IL LEALE, IL SUO PIU' CARO COMPAGNO E VUOLE RIPARTIRE PER RAGIONI DI SICUREZZA. ZAROK E' UNA SPINA NEL FIANCO DA ELIMINARE: IL RE NON RIESCE AD IGNORARE LA PRESENZA DI ZAROK NELLE SUE TERRE, SI E' COMPLETAMENTE FISSATO. NATURALMENTE DANIEL RIPARTE PER DARE MAN FORTE ALL' ESERCITO DI STRUNGUARD, MA ALLA FINE GLI GIUNGE VOCE CHE STRUNGUART SI E' STRANGOLATO CON UNA SALSICCIA CHE NON HA MASTICATO BENE. DANIEL DECIDE COMUNQUE DI GUIDARE ANCHE LORO. DOPO UNA BATTAGLIA NELLE STEPPE NEBBIOSE VICINO AL MAUSOLEO IN CIMA ALLA COLLINA, DANIEL PERDE ANCHE I SOLDATI DI STRUNGUARD. GLI RIFERISCONO POI DELLA MORTE DELLA PRINCIPESSA DELLE AMAZZONI, MA NON AD OPERA DI ZAROK. FORTESQUE DECIDE DI CONTINUARE ANCHE SE HA PERSO ORMAI UN QUARTO DEL SUO ESERCITO. PARTONO IN 12.999.300.000 E RIMANGONO IN 2.999.300.000, LA SITUAZIONE NON E' MOLTO DISPERATA. ZAROK GIUNGE COMUNQUE AL LABIRINTO DEL MANICOMIO DOVE AUMENTA IL SUO ESERCITO DI 1.000 MORTI VIVENTI. FORTESQUE RIESCE AD ARRIVARE ALLA CITTA' ADDORMENTATA DOVE DEVE AFFRONTARE LE GUARDIE DI ZAROK COL SUO ESERCITO, NON SAPENDO PERO' CHE ZAROK LI HA AGGIRATI ED E' QUASI GIUNTO A GALLOWMERE. FORTESQUE DECIDE DI TORNARE E SUBITO DOPO SI TROVA FACCIA A FACCIA CON ZAROK! IN EFFETTI LO STREGONE NON LI NOTA SUBITO, LE TRUPPE DI FORTESQUE STANNO DIETRO LE SUE. DANIEL DA IL SEGNALE D' ATTACCO E IL MASSACRO INIZIA. ZAROK ORDINA LA RITIRATA, MA FORTESQUE INTENDE SEGUIRLO FINO ALLA PALUDE DOVE C'E' LA BATTAGLIA FINALE. ZAROK DECIDE DI FARLA FINITA: ORDINA IL FUOCO, LE FRECCIE COMINCIANO A VOLARE E LA BATTAGLIA HA INIZIO. IL FIDO BALESTRIERE, TIM L'ASTUTO MUORE SOTTO IL PRIMO NUGOLO DI FRECCIE. FORTESQUE ORDINA LA CARICA, I SOLDATI UBBIDISCONO ED INIZIANO A PROCEDERE UNITI CON VELOCITA', POI SI ESPANDONO. FORTESQUE CON UN COLPO DI GIAVELLOTTO COLPISCE LORD KARDOK, IL BRACCIO DESTRO DI ZAROK. L'ESERCITO DI ZAROK COMINCIA AD AVANZARE VERSO QUELLO DI FORTESQUE, MA, DOPO UN' ALTRO LANCIO DI FRECCIE, DANIEL VIENE COLPITO AD UN OCCHIO DA UNA DI ESSE. LA FERITA GLI E' FATALE E MUORE SUL COLPO, TUTTAVIA RIESCE COMUNQUE AD UCCIDERE ZAROK CON UN COLPO DI SPADA. I SOLDATI SUBITO DOPO URLANO "IL GENERALE E' CADUTO!". I DUE ESERCITI SI AFFRONTANO CON FEROCIA INAUDITA. L'ESERCITO DI DANIEL E QUELLO DI ZAROK SI CONTENDONO IL CORPO DELL' EROE VALOROSO. LA BATTAGLIA CONTINUA SENZA TREGUA MA, DOPO DUE GIORNI DI LOTTA, L'ESERCITO DI DANIEL ANNIENTA QUELLO DI ZAROK. POCHI SOLDATI DI GALLOWMERE TORNANO VIVI DAL CAMPO DI BATTAGLIA; IL RE FA EREGGERE IN ONORE DEI GENERALI CADUTI IN BATTAGLIA IL SALONE DEGLI EROI. FORTESQUE VIENE SEPOLTO IN UNA CRIPTA NEL CIMITERO DI GALLOWMERE: MENTRE LO METTONO DENTRO INIZIANO LE ONORANZE FUNEBRI SULLA SALMA DEL CORAGGIOSO CAVALIERE. I TAMBURI SUONANO UN LUNGO REQUIEM. POI IL RE FA COSTRUIRE UN SEPOLCRO PER I DEMONI DELLE TENEBRE NELLA TERRA INCANTATA: UN SEPOLCRO INESPUGNABILE E CREA UN TALISMANO, IL SIGILLO DELLE TENEBRE. LE GESTA DI FORTESQUE INAUGURANO UN PERIODO DI PACE CHE DURERA' CENT' ANNI, FINO A QUANDO LO STREGONE TORNA. FORTESQUE RISORGE E DA SCHELETRO SI PREPARA PER UN'AVVENTURA CHE VEDE COINVOLTO IL DESTINO DI GALLOWMERE. LO STREGONE LO ASPETTA PER IL CONFLITTO FINALE. QUESTA E' LA LEGGENDA DELLA BATTAGLIA DI GALLOWMERE.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: