ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 30 ottobre 2013
ultima lettura domenica 24 novembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Eroe moderno.

di OscuroDominio. Letto 570 volte. Dallo scaffale Storia

Infondo Willy Wonka può aspettare, anche se il cioccolato mi piace. Questa è una vita da presepe e noi siamo qua a fare da statuine. "Gli ossequi che l'angelo azzurro fa a tua nonna mentre tuo nonno se lo beve sono più assurde...

Infondo Willy Wonka può aspettare, anche se il cioccolato mi piace. Questa è una vita da presepe e noi siamo qua a fare da statuine. "Gli ossequi che l'angelo azzurro fa a tua nonna mentre tuo nonno se lo beve sono più assurde del pepe messo al posto del muschio nel presepe". Queste le ultime parole famose ...
E non importa se non ho retto il colpo troppe volte, se ho abusato di svariate droghe, se sono annegato nel caos, nel dubbio ed in tutto il mio dolore. Non importa ciò che dico o faccio, il giudizio è già stato emesso, ora v'è solo il silenzio, dopotutto uno che si fuma la roba sulla stagnola non è degno manco di un saluto, così pensano tutti, infondo, anche se infondo non è vero. E no, non sono un tossicodipendente, solo l'eroina che evapora ed entra in bocca talvolta mi sembrava piacevole, dopotutto "buon sangue non mente", non è colpa di nessuno, mi vien da dire: "manco dell'ipocrisia della gente". E non importa se sono ipocondriaco, se ho paura di tutto e di niente, se il sospetto che vogliano farmi fuori si insinua in me in un secondo, se è ancora in me nel presente. Non importa la mia paranoia, e sono malato, sì, giusto è dirlo, ribadirlo, malato anima e corpo, di mente, nel fisico e in tutto il resto. Le mie ossessioni, l'inerzia, la mia travolgente passione. Il mio cranio contenente un sacco di punti interrogativi, il mio modo di scrive.
Queste sono le mie note, queste, e non so perché mi ostino a volerle render pubbliche, forse perché non ho niente di meglio da fare, forse perché son vivo. Forse perché me ne sbatto del giudizio degli altri, non ne vale la pena, dopotutto "errare humanum est", dopotutto è solo liquore. Dopotutto sono tutte frasi fatte, come quelle che continua a ripetermi mio padre, dopotutto ormai è qualche anno che non mi fido nemmeno più di lui, ho sempre la paranoia che qualcuno mi voglia ammazzare ... ma sarà una paranoia?!? O invece qualcuno che lo vuol fare c'è davvero?!? Infondo questa è la vita di un eroe, belle, non pensiate che si possa esserlo senza mai rischiare la vita. Magari per gioco, per vendetta, perché vogliono il silenzio ed è un fatto dovuto, vuoi come vuoi ma agli eroi c'è chi tenta di ucciderli, anche questo è ciò che li caratterizza.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: