ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato giovedì 24 ottobre 2013
ultima lettura lunedì 2 dicembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Ballata Funesta

di DOMENICO DE FERRARO. Letto 364 volte. Dallo scaffale Viaggi

0 0 1 296 1689 Privato 14 3 1982 14.0 96 800x600 Normal 0 14 false false false IT JA X-NONE .....

BALLATA FUNESTA

Ballata funesta fai danzare il mondo intero,

fantasmi e fantasie affollano la mia mente ,

rifuggo nel tempo passato osservando

la storia ed il suo divenire .

Cangia la mia malinconia , lasciva

struggente Ode , fuggire mai più tornare

a comporre rime ed altri stornelli inutili.

Scalare pentagrammi attendere l’arrivo

d’una sospirata libertà.

Avviarsi per strade deserte

guidato da uno spirito celeste

chiacchierando con un cherubino in maniche di camicia

con un angelo con le mani sempre in tasca.

Che legge di nascosto il capitale i quaderni segreti di Gramsci.

Salgo le scale in fretta verso il cielo stellato

provo a scappare alla morte e non so confondermi

tra la folla dei defunti . Così lungo la strada , ai lati alberata

d’alti cipressi ,inciampo chiedo aiuto

al mio defunto capoufficio prematuramente

scomparso prima della data del suo pensionamento.

Macchine , treni ,autobus zeppi di turisti

contenti di questa vita e di altre illusioni.

Affollano Musei ,città d’arte, ogni luogo di culto.

Timido il canto degli uccelli s’ode sulle macerie civili.

Un raggio di sole illumina un crisantemo aggrinzito,

vaporano i colori dalla sua corolla

si sciolgono le parole nell’inchiostro.

Visitando antichi camposanti inseguendo

chimere , cavalcando draghi

la mia guerra tra mondi diversi diventa cruenta .

Cado mi rialzo, combatto contro i grandi signori della guerra.

Pallida nebbia all’alba nasconde la città , ai miei piedi

da sopra al pio colle appare un distinto signore sul suo destriero.

Crudele morire lentamente insieme ad una parte di questa realtà

per poi risorgere in un dialogo interreligioso d’un politico corrotto.

L’ombre si radunano dietro le porte della ragione.

Dolci sospiri , le fredde luci delle stelle illuminano

l’ oscura strada che conduce al sacro Golgota ,mentre

pigra la mano su un foglio di carta disegna il pallido volto

d’ una dolente meditabonda Maddalena.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: