ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 15 ottobre 2013
ultima lettura lunedì 18 novembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

L'Ultima isola parte 5

di Tamarindo. Letto 449 volte. Dallo scaffale Fantasia

Passò la prima settimana di "permanenza" in casa Servett per i nostri amici e per KjL le probabilità di tornare sull'Isola si facevano pian piano sempre minori. La cosa ,seppur non lo volesse far notare esteriormente, lo rendeva.....

Passò la prima settimana di "permanenza" in casa Servett per i nostri amici e per KjL le probabilità di tornare sull'Isola si facevano pian piano sempre minori.

La cosa ,seppur non lo volesse far notare esteriormente, lo rendeva nervoso.

Getcha e Jin ,sotto il permesso di Servett, potevano uscire di giorno, in caso di bisogno,dato che erano meno conosciuti e non davano nell'occhio.

Pliè invece poteva uscire solo di sera ... Non che la cosa le dispiacesse, però si sentiva limitata.

KjL no,raramente usciva e ,quando lo faceva,stava fuori tutta la notte.

Le ferite gli guarirono in pochi giorni , inoltre Servett gli portò dei vestiti adeguati, dato che i vestiti che fino ad allora aveva indossato erano di circa 4 taglie sopra la sua..

Inoltre era silenzioso, passava la maggior parte del giorno a dormire sul divano assieme a Penn.

"Ma tu guardalo..!" Jin disse stizzito.

"E se volessi starci io sul divano? Non c'è mica scritto il suo nome...!"

"Ma sù Jin...Lascia perdere...In fondo abbiam pur sempre tante altre cose da fare" Getcha, che dal canto suo non voleva diturbar il "can che dorme",preferiva di gran lunga far altro,piuttosto di attaccar briga.

"Tzè!" Jin si avviò verso il divano, con Getcha che lo implorava di non andare.

"Ehi bell'addormentato!" Jin dette un colpetto al poggiabracci dove KjL aveva la testa poggiata.

Nessuna risposta, KjL non lo aveva nemmeno sentito.

"Ehiiiii dico a te! Spostati!"

Il ragazzo aprì pigramente un occhio e stiracchiandosi con molta calma, si voltò su un fianco....Ignorando di nuovo Jin.

"Io lo butto giù..!" Fortunatamente Getcha lo fermò.

"Fermoooo cosa pensi di fare...!! " Con tono lamentoso alzò di peso Jin e lo trascinò lontano dal divano.

Sotto i baffi KjL fece un sorrisetto... "Pff...Che tonto.."

Non sapeva però che Jin era un tipo vendicativo.

Una sera KjL andò a farsi una doccia, non immaginava che Jin e Getcha lo stavano aspettando fuori dalla stanza pronti a colpirlo a tradimento con delle asciugamani bagnate...

Sarebbe dovuta essere la vendetta di Jin, ma quel che divenne fu ben altro..

Quando videro uscire dal bagno KjL,svestito dal torace in su,l'entusiasmo e la voglia di scherzare passò loro del tutto..

Era letteralmente pelle ossa,troppo per essere solo a causa della malnutrizione dovuta allo stare sull'Isola... Inoltre aveva numerose cicatrici sparse per il corpo...In particolare quella sul petto, che era chiaramente quella di un'operazione al cuore..

"Che c'è?" disse lui annoiato.

"N-niente...." Fecero finta di niente, ma quello che videro li aveva resi inquieti..



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: