ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 1 ottobre 2013
ultima lettura lunedì 22 giugno 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

il suicidio di una principessa 2

di michelinda. Letto 478 volte. Dallo scaffale Generico

correva...correva più veloce del vento...i rovi le graffiavano le gambe...i rambi le si intrecciavano tra i capelli..un tuono...gridò......

correva...

correva più veloce del vento...

i rovi le graffiavano le gambe...

i rambi le si intrecciavano tra i capelli..

un tuono...

gridò...

la stava inseguendo..

non doveva voltarsi...

continuò a correre... era stanca...

il bosco si infiittiva sempre di più..

macchie rosse cominciavano a volteggiarle davanti agli occhi...

non poteva farcela..

un fiume enorme davanti a lei..

si fermò.. e si girò..

lo vide era lì..

rise..

"Hey... piccola" sussurrò..

aurora lo guardò.. si lei era aurora.. colei che aveva "dormito" per cento anni...

un unica grande notte... un unico grande sogno.. un unico grande incubo...

lo aveva sempre saputo... da prima dell'incidente..

i personaggi dei suoi incubi diventavano reali...

e allora aveva deciso di suicidarsi 10 anni prima.. aveva 15 anni ma non ce l'aveva fatta..

era caduta in un coma profondo... e si era svegliata...

esattamente come prima... come quella bambina...

capelli biondissimi e occhi azzurrissimi...

ma dopo 10 anni di incubi.. cosa poteva venire fuori?

dopo un sonno così lungo?

un'ombra... era sbucata un'ombra...

appena si era svegliata in quella stanza d'ospedale vuota..

poco prima che decidessero di staccare tutti i macchinari e lasciarla morire lentamente...

era scappata fuori.. aveva trovata un bosco e si era gettata..

l'ombra l'aveva seguita..

un'altro tuono...

l'ombra si avvicinava...

aurora fece la prima cosa che le venne in mente...

si gettò nel fiume...

era finalmente ora di finirla sul serio...

il cielò tuono..

l'ombra rise

aurora annaspò nell'acqua..

andò a fondo e non salì mai più..

l'e acque si chiusero attorno a lei e non la restituirono più all'aria..

aurora morì quella notte..

ma non seppe mai se quella notte fù solo un sogno...o la realtà...

morì comunque..

i medici staccarono i macchinari dal suo corpo... e lei morì dolcemente...

sola...

e sulla sua tomba nessuno pianse mai lacrime...

nessuno pregò mai..

aurora divenne un'ombra...

un'ombra come quella dei cipressi che si allungavano ogni giorno al tramonto sulla sua lapide..



Commenti

pubblicato il 02/10/2013 17.30.48
willy, ha scritto: E fu così che la sorella Grimm si trasformò in Dario Argento....
pubblicato il 02/10/2013 21.41.33
michelinda, ha scritto: ahahahahahahah willy <3

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: