ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 27 agosto 2013
ultima lettura domenica 11 agosto 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

ANIMA MIA

di GetD. Letto 365 volte. Dallo scaffale Poesia

00.16. E’ già domani. Sorpassata la leggera linea che divide il passato dal futuro, ora, sono a oggi. Steso sul mio letto temporeggio. Scrivere non è mai facile. Le emozioni non si possono, sempre, inchiodare ad un foglio con le par...

00.16. E’ già domani. Sorpassata la leggera linea che divide il passato dal futuro, ora, sono a oggi. Steso sul mio letto temporeggio. Scrivere non è mai facile. Le emozioni non si possono, sempre, inchiodare ad un foglio con le parole. Non trasudono la loro natura. Non resuscitano per redimermi. In questo momento sono leggero perchè la mia anima è assopita nella penombra, semi-addormentata. Come la invidio. Così leggera, impalpabile ma non per questo effimera. Chissà, magari eterna. La guardo mentre dorme. Sono certo che sogna perchè ogni tanto, in preda a quale spasimo, si dimena, si muove, si calma. Dove stai volando, ora, leggera e sicura esplori mondi a me lontani ma domani, quando ti sveglierai, mi racconterai di verità che ogni giorno mi riempiono di immenso. Allungo la mia mano ferma e tenera sul tuo capo. Come sei calda. Mi senti. Hai un brivido di amore. Ti raggomitoli su te stessa. Sfreghi il tuo corpo sul mio. Contatto. Questo vuoi. Questo sei. Il contatto è per noi tutto. Tu sei tutto per me. Mentre la notte cala, il silenzio prende a riempirsi. Ricordi. Non ho sonno. Il sonno ti prende se sei stanco. Ma io non mi stanco di starti vicino. Di ringraziarti ogni istante. Appoggio i miei pensieri sul comodino. Voglio essere libero questa notte. Sento il tuo profumo giungere nel più profondo dei miei sensi. Li risvegli. Come la rondine la primavera. Osservo. Vivo. Ti vivo. L’essenza di ogni emozione è rinchiusa nel primo istante in cui lo vivi. Come l’ambra, custodisce per l’eternità. Voglio tu sia mia per sempre. Io ti appartengo. So che mi stai ascoltando anche se, placida, dormi affianco a me. Rinchiudo la tua sostanza, perfetta, tra le mie mani. Come a raccogliere l’acqua di una pura sorgente e la riverso, poi, nel mio cuore per irrigarmi. Come linfa. Un’ultima carezza, ti prego anima mia, amore mio, e poi ti lascerò al domani perchè, sarò certo, che quando guarderò dentro di me, tu, ci sarai. Sorseggio l’eterno. Redimo la mia mente. Penso. Esploro. In ogni dove ci sei tu.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: