ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato sabato 15 giugno 2013
ultima lettura venerdì 14 giugno 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Un tragico errore (R)

di vennyrouge. Letto 490 volte. Dallo scaffale Fantascienza

Pensava di aver trovato la manna e non poteva avere errato. Nel campo soffice, dolce e profumato........

Pensava di aver trovato la manna e non poteva avere errato.

Nel campo soffice, dolce e profumato, tutto lasciava presagire dovesse essere di quella sorta, e data la quantità, il ben di dio diventava fruibile a lungo.

Tutto ciò cadeva dal cielo e non c’erano neppure estranei o intrusi con cui contenderla.

Era forse l'eden, promesso in terra?

Che cosa domandare di meglio alla vita?

Dopo il tempo della miseria, era giunta l’opulenza.

La felicità, e con lei la prosperità.

Avrebbe avvertito la famiglia e insieme ai cari, abitato il posto secondo concetti etici e sociali, moderni e strutturati, portando l’ordine nell’insieme e contribuendo con il fare a mantenere pulito.

*

Una briciola di croissant cadde dalle mani del cliente accomodato per una colazione a cielo aperto, al tavolo in giardino di un bar a Roma in zona Pincio.

Finì, per gravità, nel tovagliolo di carta finemente sistemato dal cameriere sopra ad un piatto bianco in ceramica.

Il suono di un clacson risuonò nella via trafficata e nella giornata primaverile leggermente arieggiata.

Il vento doveva averla portata in volo dalla dimora. L’uomo la vide e con la punta dell’indice pestò in fretta la nera formica la quale si era precipitata ad afferrare la leccornia, per portarsela via.

By Veniero Rossi



Commenti

pubblicato il 15/06/2013 19.26.04
vennyrouge, ha scritto: Ringrazio l'anonimo amico, per il "+ 1" (gradimento) su tweet. Mi fa assai piacere vederlo e rassicura. Colgo l'occasione, un cordiale saluto. Veniero.

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: