ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato giovedì 13 giugno 2013
ultima lettura giovedì 2 maggio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

"Scusi Signora, Lei è una milf?"

di LUOMOKESA. Letto 760 volte. Dallo scaffale Storia

La madre di Marco in realtà aveva un amante, più giovane di lei di circa vent'anni. Antonia di anni ne aveva sessantatré. In realtà vi sono donne più vecchiotte che attraggono uomini più giovani e viceversa...F...

La madre di Marco in realtà aveva un amante, più giovane di lei di circa vent'anni. Antonia di anni ne aveva sessantatré. In realtà vi sono donne più vecchiotte che attraggono uomini più giovani e viceversa...Forse Antonia cercava un secondo figlio e questo tizio, Armando, cercava una mamma che non aveva mai avuto, essendo stato abbandonato in un orfanotrofio appena nato.

La tipografia, pensava Marco, che cazzo di lavoro...La macchina informatatrice mi dava sempre gli stessi imput e il colore giallognolo dello scherma aveva prodotto una riduzione del visus di circa il 30 per cento. No, non era salutare questo lavoro...

Marco cercava di convincersi che in fondo il titolare aveva fatto bene a licenziarlo, perché quel lavoro gli era cagionevole per motivi di salute e questo se lo ripeteva continuamente; non agli amici ché di amici non ne aveva. In realtà sapeva benissimo di essere stato punito per la sua indolenza.

"Certo è che senza soldi non posso più frequentare donne a pagamento..." pensava ...E non aveva tutti i torti, visto che non sapeva relazionarsi con il gentil sesso; a mala pena sapeva condividere due parole con una qualsiasi donna, sennonché, essendo egli afflitto da una sorta di sex addiction, guardava con sguardo concupiscente le tette di una qualsiasi donna che parlasse con lui. La cosa doveva essere altamente imbarazzante per lui, ma anche per il gentil sesso, anche se aveva notato che talune, pur imbarazzate e rosse per l'apparente pudore, sembravano apprezzare. Ma lui non sapeva approfittare, per andare al passo successivo, perché era terribilmente timido e avrebbe preferito che la controparte ex abrupto gli dicesse: "E allora che cosa aspetti a strizzarmi le zinne??"...



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: