ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 17 marzo 2013
ultima lettura giovedì 20 giugno 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Elite - capitolo 26

di WolfMoon. Letto 456 volte. Dallo scaffale Fantasia

... Tac tac Tac tac... rumore di passi che si avvicinano.... Clack... Rumore di una porta che si chiude...-Allora, come sta?- Una voce che mi sembra f...

... Tac tac Tac tac... rumore di passi che si avvicinano....
Clack... Rumore di una porta che si chiude...
-Allora, come sta?- Una voce che mi sembra famigliare e vicina.
-Non si è ancora svegliata, ma i suoi valori sono stabili- Un altra voce che mi sembra di conoscere.
Sento dolore ovunque, non riesco a muovermi, cerco di aprire gli occhi, ma la luce è troppo forte.
-Mmmm- Mugulo, non riesco a parlare.
-Si è svegliata?- Di nuovo quella voce, ma chi poteva essere?
Una mano che mi accarezza dolcemente.
-ELETTRA, sei sveglia? stai bene?- ELETTRA... Mi chiamo ELETTRA, vero, ed ero andata a salvare Aristide...
-Ari...Aristi...Aristide...- Cercai di parlare.
-Sono qui, ELETTRA, tranquilla, cerca solo di riposarti e riprenderti.
Mi riaddormentai rassicurata che stesse bene. Ogni ora sentivo qualcuno che mi veniva a controllare.
Mi sveglio, sentendomi meglio, posso muovermi. Mi alzo a sedere e mi guardo attorno. Aristide è girato di spalle, a guardare fuori dalla finestra, non si è accorto che mi sono svegliata.
Ne approfittai per ammirarlo. Le sue spalle sembravano forti sotto il suo lungo mantello. Aveva un fisico snello asciutto e forte, gambe lunghe e tornite. Sembrava immerso nei suoi pensieri..
-Aristide- dissi con voce bassa.
Mi si avvicino e sorrire. -Ben svegliata-
-Cos'è successo? Come stanno gli altri?- chiesi preoccupata
-Sono tutti vivi e fuori pericolo, ma per un bel pò non hanno potuto fare nulla. Sei rimasta svenua per una settimana. Eravamo tutti preoccupati. Ma per fortuna stai bene- Rispose Aristide
-Chi c'era ieri con te?- Chiesi curiosa
-Luck-
-Deduco che lui è l'unico rimasto intero- dissi cercando di sdrammatizzare.
-Si, Luck mi ha aiutato a portarvi di nuovo qui- disse sorridendo -Quando tu mi hai salvato, ho sentito il Drago che ti parlava e ti ha dato questo- aggiunse porgendomi un amuleto viola.
Appena lo presi in mano una scossa di potere mi percorse e il mondo sembrò fermarsi. In quel momento tutti i miei ricordi persi mi tornarono alla memoria, come anche il rituale del Drago. Ma come potevo chiedere a qualcuno di sacrificare i suoi poteri o altro per me? Semplice... Non potevo. Notando che Ari mi stava fissando da un pò con sguardo perplesso mi spiegai.
-Toccando l'amuleto ho ricordato il mio passato-
-Solo questo?- chiese dubbioso.
-Si- risposi cercando di sorridere. -Scusa sono stanca posso dormire?- aggiunsi
-Si, riposati, parleremo domani- disse.


Commenti

pubblicato il 17/03/2013 23.50.01
fiordiloto, ha scritto: wiiiiiiii! Bella sister! Mi piace come hai scelto di svolgere il tutto ^^ Bravissima... ps. Aristide lo stimo un sacco!
pubblicato il 17/03/2013 23.50.04
fiordiloto, ha scritto: wiiiiiiii! Bella sister! Mi piace come hai scelto di svolgere il tutto ^^ Bravissima... ps. Aristide lo stimo un sacco!
pubblicato il 17/03/2013 23.50.05
fiordiloto, ha scritto: wiiiiiiii! Bella sister! Mi piace come hai scelto di svolgere il tutto ^^ Bravissima... ps. Aristide lo stimo un sacco!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: