ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 27 febbraio 2013
ultima lettura lunedì 19 ottobre 2020

Questo lavoro e' adatto ad un pubblico adulto

Ieri mattina mi sono alzato e ho ammazzato un po' di gente ...

di OscuroDominio. Letto 524 volte. Dallo scaffale Pulp

Odio il posto in cui vivo, odio ancora di più il posto in cui sto vivendo temporaneamente ora, un paesello sperduto fra le montagnole innevate ...

Odio il posto in cui vivo, odio ancora di più il posto in cui sto vivendo temporaneamente ora, un paesello sperduto fra le montagnole innevate ogni due per tre.

Ieri mattina, esco di casa incazzato nero, faccio un giro per sto buco di posto e ad un tratto scorgo una vecchietta appartata in un luogo sinistro, è seduta, forse sta riposando ...

... beh, io sono incazzato come una bestia per come mi va la vita, decido di rapinarla, le vado incontro e le dico: "dammi tutto quello che hai!" e lei non ci pensa nemmeno, allora le sferro un gran pugno in faccia, lei cade a terra e io la piglio a calci fino ad ammazzarla, muore lì, sul selciato freddo di sto paesetto di merda.

Nella borsa trovo tipo 15 euro in tutto ... roba da pazzi, manco mi ci compro una busta di eroina con sti soldi.

Allora torno a casa senza dare nell'occhio, era presto, c'era poca gente in giro.

Sul comodino trovo un pezzetto di roba rimasta lì da qualche serata fa, è piccolo, ma mi accontento, lo metto sulla stagnola, scaldo il tutto con l'accendino e mi inspiro i fumi con una banconota da 5 euro del cazzo ... poi mi faccio un caffè, lo bevo e mi caccio nel letto 10/20 minuti.

Nel mentre nel paese è successo un gran casino, tutti a cercare il killer della vecchiaccia, porco dio sta qua sembrava Cosima Serrano Misseri, una roba da paura, era più pericolosa lei di me secondo come.

Non del tutto soddisfatto e per niente impaurito, decido di dare una svolta totale alla mia vita, cambio tutto, ormai mi sta tutto stretto, mal che vada mi farò una nuova vita in carcere ...

Entro in posta con un coltello lungo 30 cm, tento una rapina, dalle casse mi danno sì e no 10.000 euro ... dopotutto non sono neanche pochi ... il problema è che nel mentre ho sgozzato un tizio in giacca e cravatta, ho ammazzato il padre e la madre di un bimbo di 10 anni che sta ancora lì a guardarmi e ho fatto secca pure una delle cassiere della posta. Il direttore s'è beccato una coltellata nel culo ... insomma ho combinato un macello.

Prendo il bambino, ormai orfano, in ostaggio, esco dalla posta, tempo di accorgermi di cosa stesse succedendo e un cazzo di sbirro mi spara dritto in fronte, il bambino è sano, orfano e salvo ... io sono stecchito, il bottino è sequestrato come prova.

... tutto questo avrebbe anche un senso ma ...

...

... se io sono morto ...

... chi cazzo sta scrivendo al posto mio adesso?!?!?



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: