ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 6 febbraio 2013
ultima lettura domenica 13 ottobre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

UNA VACANZA INSOLITA

di Franc. Letto 483 volte. Dallo scaffale Generico

Certo qui a Londra fa davvero freddo, ma ne valeva la pena staccare dal lavoro, partire con moglie ed amici e venire in questa città magnifica – pensavo appena sceso dall' aereo dirigendomi agli arrivi, mentre il vento freddo e taglie...

  • Certo qui a Londra fa davvero freddo, ma ne valeva la pena staccare dal lavoro, partire con moglie ed amici e venire in questa città magnifica – pensavo appena sceso dall' aereo dirigendomi agli arrivi, mentre il vento freddo e tagliente mi accarezzava in viso come un coltello affilato – aver lasciato lavoro, bambini dai nonni e tutte le seccature alle spalle.

    Certo mi sarebbe piaciuto venire qui con Claudia, ma come avrei potuto fare ? Mica si può dire ad una moglie ' senti cara io vado in vacanza con l' amante per pochi giorni, poi torno a casa e continua tutto come prima' ? No, non credo sarebbe stato possibile ! E non ho nemmeno scuse da inventare, tipo parto per una riunione di lavoro o cose del genere, il mio non mi richiede affatto riunioni o meeting, quindi niente, pazienza, o con la moglie o niente e a Claudia ci penserò al rientro.

    Quando gliel' ho detto, cavolo com' era incazzata, e meno male che le ho inventato la storia della cugina malata che vive a Milano da andare a trovare, pensa se le avessi detto ' parto con mia moglie e vado in Inghilterra '.

    Però la capisco, lei è lì da sola che aspetta me, aspetta la mia telefonata, aspetta che le dico di vederci, pende dalle mie labbra e sembra vivere solo per me.

    Sarebbe diverso se anche lei fosse sposata, invece no, doveva capitare per forza con una single.

  • Impiegato - Your paper please.

  • Io - Yes, here it is.

  • Impiegato -Ok, thank you sir, have a good time.

  • Io - Thank you sir.

    Che gentili qui, si sa fa parte della loro cultura “ kindness” come dicono loro, ma cerchiamo di non abituarci troppo altrimenti al rientro in Italia sarà una bella botta.

  • Dopo la sua sfuriata iniziale però, sono riuscito a calmarla, le ho detto che non potevo farne a meno, che era giusto, non potevo esimermi da un dovere così importante. E che terzo grado che mi ha fatto, ma a me fa un baffo: non so nemmeno io come mi vengono certe risposte, sono un genio, riesco a dare persino i particolari grazie a cose sentite qua e là, come la malattia sentita a medicina 33, il nome dell' ospedale letto sul giornale e così via. Si dice che i bugiardi devono avere una buona memoria ed io ne ho da vendere, quindi 'it's all under controlle' .

Io -Dai dai, i taxi sono di là, prendiamone uno. - Majestic hotel, Cromwell road please.

How long does it take ?

  • autista - about forty minutes

  • io – ok.

  • Marco : ma che dici, facci capire anche a noi.

  • Io : ma no niente, ho chiesto quanto tempo ci impiega per arrivare in hotel

  • marco – e quanto ha detto ?

  • Quaranta minuti, ma non è tempo buttato, nel frattempo noi godiamoci il paesaggio inglese, dear.

CONTINUA .......



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: