ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 6 febbraio 2013
ultima lettura giovedì 14 marzo 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

L'uomo, le bestie, e le "virtù"

di willy. Letto 466 volte. Dallo scaffale Attualita

Quella di  Kim Lee, potrebbe essere una storia alla "Anna and the King". Solo che lei non fa l'educatrice, e lui non è un re. Lui è Li Yang, professore, inventore del metodo "Crazy English"(una sorta di ...

Quella di Kim Lee, potrebbe essere una storia alla "Anna and the King". Solo che lei non fa l'educatrice, e lui non è un re.

Lui è Li Yang, professore, inventore del metodo "Crazy English"(una sorta di Jonh Sloan cinese).

Si innamorano, si sposano. Poi lui inizia a picchiarla. Lei denuncia, chiede il divorzio; lui, invece, prima, usa la tattica della pubblica umiliazione, va in tv e chiede scusa; poi cambia strategia; inizia a vantarsi di non aver mai amato la moglie, e dice, che lì in Cina è una pratica abituale picchiare le donne.

Pochi giorni fa Kim ha vinto la causa, ed ottenuto il divorzio dal marito.

Il punto è tutto in quella frase: "In Cina è una pratica consolidata picchiare le donne"; come qui, e in altri parti del mondo, dove se l'uomo non picchia la moglie "non è virile", dove l'uomo è giustificato, "in quanto uomo", mentre se a farlo una donna(cosa ugualmente insopportabile, sia chiaro), è inconcepibile.

Quando finirà tutto questo? E sopreattutto, come fermarlo?



Commenti

pubblicato il 06/02/2013 17.30.26
OscuroDominio, ha scritto: Boh!
pubblicato il 19/02/2013 17.38.07
willy, ha scritto: "Boh" non è una motivazione, Oscuro, un motivo c'è sempre!!
pubblicato il 19/02/2013 19.18.18
OscuroDominio, ha scritto: ... io però non la so ...
pubblicato il 20/02/2013 14.30.41
willy, ha scritto: Neppure io, ma da qualcosa(in questo caso dal rispetto per le donne) dovremmo pur cominciare, no?

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: