ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 4 gennaio 2013
ultima lettura lunedì 11 novembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Ci lamentiamo tanto della terra in cui viviamo.

di SassyRioter. Letto 409 volte. Dallo scaffale Viaggi

Fingiamo di odiarla, di non riuscire a sopportare il profumo della terra calpestabile, della sabbia, dell'aria che inebria tutto attorno a noi. Ma pulsa dentro di noi.

Ci lamentiamo tanto della terra in cui viviamo.

Fingiamo di odiarla, di non riuscire a sopportare il profumo della terra calpestabile, della sabbia, dell'aria che inebria tutto attorno a noi. Ma pulsa dentro di noi, si fa sentire quando ci sentiamo persi e ci avvolge quando vogliamo provare quel calore che solo a casa possiamo trovare. Casa nostra, la nostra culla. Che non riusciremo ad abbandonare mai.

S (c)



Commenti

pubblicato il 04/01/2013 18.49.48
OscuroDominio, ha scritto: In realtà io amo questo pianeta, solo odio la razza umana. E per quanto riguarda l'aria, una volta scrissi: "non mi rimane che respirare quest'aria ch'ERA magnifica ..." ERA, poiché non l'è più, proprio come non le sono più l'acqua e la terra calpestabile da te tanto lodata ed amata ... ed indovina di chi è la colpa?????? Dei corvi??????? O della specie umana???????????????????????? Di Satana?????????

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: