ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato sabato 29 dicembre 2012
ultima lettura sabato 5 gennaio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Elite - Capitolo 19

di WolfMoon. Letto 432 volte. Dallo scaffale Fantasia

Ero ancora stupita, dei poteri di Ari ed And, ma anche un pò triste. Perché proprio a me, era capitato di perdere il catalizzatore e div...

Ero ancora stupita, dei poteri di Ari ed And, ma anche un pò triste. Perché proprio a me, era capitato di perdere il catalizzatore e diventare un pericolo per chi mi sta attorno? Forse non meritavo di stare tra loro...
Quasi mi avesse letto nella mente, Ari mi venne accanto e mi mise una mano sulla spalla e sorridendomi disse - Non abbatterti, insieme troveremo una soluzione, e poi sei già migliorata un sacco-
Le sue parole mi diedero la forza di credere in me. Aristide è un capo eccezionale, severo ma con un cuore grande.
Tornai in accademia, dove davo sempre il meglio di me per aiutare gli altri, e ben presto vebbi promossa di rango, e questo mi diede ancora più fiducia in me. Loro mi volevano bene, credevano in me non potevo eluderli. Mentre ero assorta in questi pensieri mi sentiì chiamare
-Elettra- Ormai in accademia venivo chiamata così, da quando avevano scoperto che avevo i poteri elettrici. Per la OM invece ero ancora Gold. Ma "ELETTRA" mi piaceva, era come se fossi rinata a nuova vita dopo quel brutto incidente. A chiamarmi era Narsil, la mia migliore amica. Cosi dolce e solare proprio come il girasole, portatore di gioia e allegria proprio per la sua grande infiorescenza che sembra sorridere, ma anche per il colore giallo acceso, brillante e splendente proprio come un ‘piccolo sole' che illumina e comunica un senso di calore.
-Elettra, ho bisogno di te-
-Calmati, prendi fiato e dimmi tutto- risposi sorridendo a Nars.
-Tra una settimana è il compleanno di Ari- disse in preda all'euoria.
-A si? deduco che state organizzando una festa allora- dissi sorridendo.
-Si, sarà una festa in grande stile degna del nostro Re- disse e mentre descriveva i dettagli, i suoi occhi si illuminavano. Si vedeva che lei, come tutti noi, ammirava il nostro amato Aristide.


Commenti

pubblicato il 29/12/2012 19.25.08
fiordiloto, ha scritto: Bello!!! Migliori a vista d'occhio amica mia! ^^

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: