ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 28 dicembre 2012
ultima lettura venerdì 17 maggio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Scommessa con un gabbiano.

di ivan2013. Letto 622 volte. Dallo scaffale Fantasia

Nel buio profondo di una notte insonne e troppo silente, costellata di desideri inquieti e appena schiarita da tremule luci, scesi da questo castello appartenente alla dinastia Thaumat.....

Nel buio profondo di una notte insonne e troppo silente, costellata di desideri inquieti e appena schiarita da tremule luci, scesi da questo castello appartenente alla dinastia Thaumat di cui ero ospite, unicamente per fumare un rilassante e appagante buon cubano.

Dopo pochi anelli di fumo, mentre la mente si ripuliva e si univa alle stelle festose in quella loro danza di anime ed energie, in un angolo fatto di cemento e sogni scorsi un gabbiano solitario che stava per spiccare il volo. Seduto in questa punta terrestre di paradiso lui mi vide e si avvicinò sospettoso, iniziammo a discorrere come solo tra due anime solitarie e affini può accadere: una conversazione profonda, empatica e surreale.

Ma lui era in cerca di cibo e, dopo esserci salutati, volò via verso il mare. Io cercavo calore umano e tornai verso casa. Spero abbia trovato del buon cibo come io trovai un affettuoso caldo abbraccio, quella notte. Si, ci capimmo ma non poté insegnarmi a volare, ci salutammo ma non potei insegnargli ad amare.

Noi due, giocatori persi nel vivere, tra le notti d'amore e quelle solitarie a occuparci di noi stessi, tra ispirati giorni di sole ed eclissi inspiegabili, ci comprendemmo al primo sguardo, al primo sorriso, al primo scrollare d'ali. Insieme capimmo che era stato facile essere l'uomo dei sogni per alcune donne, ma sarà molto meno semplice essere la persona della realtà per la prossima donna che si amerà davvero, e fino alla fine dei giorni. Che è istintivamente agevole trovare cibo fino a farti scoppiare lo stomaco, ma è decisamente più complicato trovare una gabbianella che ti faccia esplodere il cuore, di una di quelle infinite esplosioni che non fanno male.

Svelammo l'uno all'altro i nostri più segreti desideri quella notte: mettere al mondo una creatura che sia la miniatura perfetta dell'essere vivente che, ricambiati, ameremo; spendere una vita per prenderci cura di entrambe. Rendere felici chi si ama era l'unico pensiero che ci rimase, conclusa quella chiacchierata, e che ancora oggi ci pervade e ci accomuna. E scommettemmo sulle nostre rispettive vite, su quel pensiero, su quello scopo.

Spero ci ritroveremo in quello stesso luogo, una notte ugualmente densa di magia e illuminazioni, non più solitari e affamati, ancora sognatori e colmi d'amore. Quando potremo dirci che ce l'abbiamo fatta, quando entrambi avremo vinto quella scommessa fatta insieme, in quell'attimo in cui finalmente ci apparse tutto chiaro. Per il resto delle nostre esistenze voleremo e ameremo di nuovo, finalmente, insieme.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: