ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 9 dicembre 2012
ultima lettura giovedì 5 dicembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Elite - capitolo 18

di WolfMoon. Letto 452 volte. Dallo scaffale Fantasia

"Urlai di rabbia, all'ennesimo mio fallimento nel controllare il potere. Avevo di nuovo rischiato di ferire una persona a me cara. Ero stanca, abbattuta e giù di morale. Metal mi venne ad abbracciare cercando di confortarmi.-Su, vedrai che ...

"Urlai di rabbia, all'ennesimo mio fallimento nel controllare il potere. Avevo di nuovo rischiato di ferire una persona a me cara. Ero stanca, abbattuta e giù di morale. Metal mi venne ad abbracciare cercando di confortarmi.
-Su, vedrai che tutto si risolverà. Dobbiamo assolutamente ritrovare l'armatura e lavorare sodo per farti controllare il potere anche senza. Non è impossibile, solo più difficile. Vado a chiamare Aristide, magari ha qualche idea su come aiutarti- disse.
Mi lasciò lì in ginocchio in mezzo alla stanca a piangere. Si, purtroppo avevo il vizio di piangere se ero troppo sconfortata, e in quel momento lo ero decisamente. In un momento di rabbia, il potere mi pervase e dal mio corpo, come al solito, uscirono prima scintille e poi veri e propri fulmini, facendo sollevare i mio corpo a mezz'aria. I fulmini colpivano tutto e iniziavo a sentire il panico che mi assaliva. Poi, un immagine improvvisa mi attraversò la mente. Vidi Sola, Luck, Narsil e gli altri imprigionati e impossibilitati a scappare e i miei fulmini che rischiavano di colpirli. A quell'immagine i fulmini si calmarono uscendo solo dal corpo e non colpendo nulla. Riscesi a terra e mi guardai attorno. Notai in quel momento Ari ed Andrews.
-Sei riuscita a controllare il potere... Come hai fatto?- Mi chiese Andrews, il vice capo di Ari.
-Sei stata bravissima, sono orgoglioso di te- disse sorridente Ari- Abbiamo visto quando hai iniziato a scatenare i fulmini ed eravamo pronti ad intervenire se necessario, ma ad un tratto i fulmini si sono calmati. Non è mai successo prima d'ora... Come hai fatto?-
-Il panico mi stava per far perdere il controllo, ma poi nella mente mi è apparsa l'immagine di tutti voi legati e dei miei fulmini che potevano colpirvi e si sono calmati.- spiegai - Non so se riuscirò a rifarlo, ma forse ho trovato il modo di controllarlo-
-Come premio ti faremo vedere i nostri poteri- disse Andrews
-Si concordo, inizia tu- disse Ari.
Da Andrews cominciarono ad uscire vampate di fuoco, e cominciò a farmi circondare dal fuoco, avevo paura ma mi fidavo di lui.
-Tocca il fuoco, non avere paura- mi disse.
Esitante feci come richiesto, mi aspettai di dover ritrarre la mano ed urlare per il dolore e invece sentivo solo un calore gradevole.
-Sento solo un gradevole calore come davanti ad un camino acceso- sorrisi stupita.
-Io invece userò solo questo- disse Aristide mostrandomi un kunai.
Io lo guardai incuriosita ed aspettai. Sentiì il potere di Aristide che si concentrava sul kunai, che subito si illuminò. Appena la luce smise di illuminare il kunai vidi che il piccolo e semplice kunai si era trasformato in un enorme falce..."


Commenti

pubblicato il 14/12/2012 9.55.14
fiordiloto, ha scritto: Bravissima Sha! Diventa sempre più intrigante! Ps: cos'è un Kunai? ^^
pubblicato il 20/12/2012 18.26.29
WolfMoon, ha scritto: I kunai sono armi da taglio giapponesi risalenti all'epoca Tensho.

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: